MotoGP Giappone 2011, Stoner: “Non sono primo, la Honda non andava”

Stoner commenta il secondo tempo ottenuto nelle prove libere del GP del Giappone dove è stato beffato dal team mate Pedrosa

da , il

    Stoner commenta motegi 2011

    Il ledear della classifica mondiale, Casey Stoner, dopo essere stato il più veloce nelle prime libere di Motegi ha dovuto lasciare il comando del secondo step dell’appuntamento giapponese della MotoGP 2011 al team mate della Honda, Dani Pedrosa: “La moto funzionava abbastanza bene questa mattina. Nel pomeriggio siamo partiti da un setting simile a quello con cui avevamo finito le prime libere. La moto andava bene, ma sentivo che potevamo migliorare. Purtroppo abbiamo preso una direzione leggermente sbagliata e nelle ultime due uscite non riuscivo a far girare la moto e riaddrizzarla come avrei voluto, però non c’era abbastanza tempo per rientrare ai box e fare le modifiche necessarie”; ha detto l’australiano della HRC.

    Anche Stoner, questa mattina è stato bruciato dalla veemenza di Pedrosa nelle prove libere di Motegi, ma al contrario degli altri piloti in pista, attribuisce la sua debacle a qualche intoppo sulla sua Honda, pur sempre impeccabile.

    Per il leader del Motomondiale 2011 viste le difficoltà che sta incontrando il suo unico avvversario verso la corona di campione, Jorge Lorenzo, è comunque un buon inizio: “Abbiamo individuato la direzione di lavoro e spero di poter fare dei piccoli miglioramenti nella giornata di domani. Mi piace il nuovo asfalto, è molto liscio e il grip è incredibile. È bellissimo guidare su questa pista in sella ad una Honda davanti ai fans giapponesi. Spero di fare delle belle qualifiche e prepararmi al meglio per gara”.