MotoGP Giappone: Dovizioso al settimo cielo

Andrea Dovizioso sarà anche sorpreso, ma la soddisfazione che si è preso oggi nelle qualifiche del Gran Premio del Giappone è doppia: battere Rossi, Stoner e Lorenzo e dimostrare alla Honda che può tranquillamente, se messo nelle condizioni, correre ai livelli di Dani Pedrosa

da , il

    Andrea Dovizioso

    Andrea Dovizioso è molto felice della pole position conquistata sul circuito nipponico di Motegi: si tratta della sua prima pole da quando corre in MotoGP ed è stata ottenuta battendo tutti i “reduci” dei Fantastici Quattro, Valentino Rossi, Casey Stoner e Jorge Lorenzo. Anche per la Honda è una grande soddisfazione piazzare il suo secondo pilota in prima fila dopo l’infortunio di Dani Pedrosa; questo conferma lo stato di grazie della moto giapponese e fa pensare che, fuori lo spagnolo, i tecnici si siano concentrati sulla RC212V di Dovi, che li ha ampiamente ripagati.

    Sono davvero molto felice di essere in pole position, ma anche un po’ sorpreso.”

    Andrea Dovizioso sarà anche sorpreso, ma la soddisfazione che si è preso oggi nelle qualifiche del Gran Premio del Giappone è doppia: battere Rossi, Stoner e Lorenzo e dimostrare alla Honda che può tranquillamente, se messo nelle condizioni, correre ai livelli di Dani Pedrosa. E lo ha fatto conquistando la sua prima pole position in MotoGP proprio a Motegi, in casa della casa della HRC.

    Non mi aspettavo di arrivare così vicino all’1′46, è stato davvero un bel giro. Questa per me è un po’ come la seconda gara di casa visto che qui c’è la sede della Honda, e questo rende ancor più speciale questo risultato,” ha dichiarato il Campione del Mondo 2004 della classe 125, “Qui la mia RC212V va molto bene, abbiamo lavorato sull’elettronica e l’anti-wheelie funziona molto bene, la moto non impenna in uscita dalle curve e ha un buono spunto velocistico. Per la gara stiamo facendo diverse prove, ma sono comunque fiducioso del mio passo.”

    Vorrei in ogni caso ringraziare la squadra perché sta lavorando molto bene,” ha concluso Dovizioso, “sono molto felice di questa pole, ma è la gara quel che conta davvero e ci assicureremo di farci trovare nelle migliori condizioni possibile per disputare una bella corsa.”