MotoGP Gran Bretagna 2011: Valentino Rossi evita la figuraccia

Valentino Rossi non può essere pienamente soddisfatto del sesto posto raccimulato sulla pista di Silverstone ma cerca di essere positivo per il futuro

da , il

    Rossi limita danni silverstone

    Valentino Rossi ha tagliato il traguardo del Gran Premio di Gran Bretagna 2011 in sesta posizione e non può essere soddisfatto, soprattutto se pensa al distacco evidenziato dal vincitore Casey Stoner che si aggira intorno al minuto. Inoltre, se non fosse stato per le cadute di Jorge Lorenzo, Marco Simoncelli e Ben Spies che lo hanno agevolato nella posizione finale. Il punto è che pilota e moto hanno evidenziato tutte le loro difficoltà nel sesto appuntamento della MotoGP: “il sesto posto di oggi è molto positivo, siamo quarti in campionato e neanche troppo lontano”.

    Dopo le difficoltà evidenziate nelle prove dalla Ducati, per Rossi la sesta tappa del Motomondiale 2011 non è stata per niente esaltante. Il tredicesimo tempo ed una partenza orribile ne hanno peggiorato la situazione e solo le sfortune altrui hanno permesso al campione pesarese di ottenere il sesto posto.

    A fine gara, il Dottore ha ammesso di essere troppo indietro rispetto ai top riders e conferma la preoccupazione dei tifosi che non vedono la Rossa competitiva: “abbiamo limitato i danni. Qui sapevo che avrei fatto fatica e spero che da Assen possa andare almeno come a Le Mans e Barcellona. Abbiamo seri problemi da risolvere, soprattutto sull’asciutto; lamoto, non è veloce come la Honda e la Yamaha. In questo week-end c’è stato però un altro problema perchè Hayden è sempre stato davanti e quindi noi non abbiamo lavorato bene. Siamo partiti troppo indietro e la moto non era a posto”.