MotoGP, Hayden: operazione al polso perfettamente riuscita

Hayden conferma la buona riuscita dell'operazione al polso dopo l'infortunio di Valencia 2011

da , il

    hayden operazione polso riuscita

    Il secondo pilota della Ducati, Nicky Hayden si è sottoposto ad una delicata operazione chirurgica al polso destro, al fine di accelerare i tempi di recupero dell’infortunio rimediato durante il primo giro del Gran Premio di Valencia 2011, dove lo statunitense è stato coinvolto in un incidente alla prima curva innescato dalla Suzuki di Alvaro Bautista e che aveva visto coinvolti anche il team mate Valentino Rossi e Randy De Puniet: “E’ andato tutto bene. Lo scafoide è un osso che si salda molto lentamente e non volevo limitarmi ad aspettare che guarisse per poi magari scoprire, a gennaio, che non era a posto”.

    Hayden, dopo aver provato la nuova Ducati a Jerez, non ha potuto prender parte alle prove delle nuove MotoGP 1000cc che si sono effettuate sul circuito internazionale di Valencia a causa del polso rotto nell’incidente in Spagna.

    Nicky si è sottoposto ad un’operazione effettuata dal Dottor Arthur Ting presso il Fremont Sports Therapy and Surgery Center a Fremont in California dove gli hanno inserito di una piccola vite per fissare la frattura dello scafoide, mentre la frattura dello stiloide radiale non è stata trattata.

    Hayden dovrà indossare una fasciatura mobile per quattro settimane prima di sottoporsi ai primi esami di controllo, ma il pilota della Desmo è fiducioso di tornare in forma per il primo giorno dei test invernali, che avranno luogo il 31 gennaio 2012 a Sepang: “Sono contento che di aver fatto l’operazione così sarò pronto quando sarà il momento di tornare in pista”.