MotoGP Honda: i piloti HRC a Tokyo

MOTOGP HONDA - I piloti HRC si sono riuniti al Welcome Plaza della sede centrale di Honda Motor Company a Tokio per la presentazione del programma sportivo 2011 della casa dell'ala dorata

da , il

    Honda Motogp 2011

    MOTOGP HONDA – I piloti HRC si sono riuniti al Welcome Plaza della sede centrale di Honda Motor Company a Tokio per la presentazione del programma sportivo 2011 della casa dell’ala dorata.

    I tre piloti del Team Repsol Honda, Dani Pedrosa, Casey Stoner e Andrea Dovizioso e il giapponese Hiroshi Aoyama (team Honda Gresini) si sono recati in giappone direttamente da Sepang, dove hanno partecipato alla tre giorni di test MotoGP.

    Con loro anche il pilota del team Gresini Racing Moto2 (Honda è fornitore ufficiale di motori della classe di mezzo) Yuki Takahashi.

    PEDROSA – Il pilota spagnolo, da anni rider di punta del Team Honda Repsol, durante la cerimonia ha dichiarato di essere “molto soddisfatto sia del risultato del test a Sepang, sia dello stato della sua la spalla“. Pedrosa ha quindi lencato i suoi obiettivi stagionali: “La cosa più importante è continuare a lavorare e imparare, è l’unico modo per migliorare ogni anno. Spero di essere continuo e ottenere buoni risultati in ogni gara.

    DOVIZIOSO – Il pilota italiano è apparso particolarmente motivato dato i buoni risultati dei test di Sepang e ha commentato: “Non avevo mai iniziato una stagione così bene,” ha dichiarato Andrea Dovizioso, “I tempi realizzati normalmente li ritroviamo nel secondo test. Questo dimostra l’ottimo lavoro svolto dalla HRC!”

    STONER – I riflettori erano però puntati sull’ultimo arrivato nel Team Honda Repsol, l’australiano Casey Stoner: ” Sono molto felice di essere tornato alla Honda. Unirsi al team ufficiale HRC è come raggiungere un sogno che avevo fin da quando ero piccolo. Ho trovato un pacchetto tecnologico di prima classe, e mi da grandi speranze per questa stagione,” ha dichiarato l’ex ducatista, “Il favorito per il 2011? Ovviamente è il Campione in carica Jorge Lorenzo, ma l’elenco dei candidati di quest’anno è molto lungo. Dani è sempre lì, Andrea è migliorato notevolmente, e Simoncelli va calcolato dopo il tempo ottenuto a Sepang. Spies e neanche a dirlo, Valentino invece…