MotoGP Honda: Pedrosa rinuncia a Sepang, tornerà in Australia

Dani Pedrosa non correrà il Gp della Malesia a causa dei postumi dell'incidente subito nelle libere di Motegi

da , il

    Dani Pedrosa rinuncia a Sepang

    Ap/LaPresse

    Dani Pedrosa non parteciperà al Gran Premio della Malesia e alla fine si è dovuto arrendere alle conseguenze della caduta di Motegi che gli ha procurato la frattura in tre punti della clavicola sinistra. Camomillo regala così a Jorge Lorenzo il Mondiale della MotoGP, con il minimo dello sforzo. Lo ha comunicato la Honda, che ha deciso di non iscrivere lo spagnolo alla corsa dopo aver verificato l’impossibilità del pilota di salire in moto. Il pilota iberico tornerà nella gara australiana che avrà luogo a Philip Island.

    Il centauro della Honda ufficiale, Dani Pedrosa non correrà nell’appuntamento del Motomondiale che avrà luogo tra le curve del tracciato malese. Lo spagnolo resterà fermo ai box a causa dei postumi dell’incidente subito nelle libere di Motegi.

    Pedrosa sperava di esserci a Sepang , ma non verrà sostituito dal team che si presenterà con il solo Andrea Dovizioso.

    Nonostante il pilota della Honda sia stato dimesso dall’ospedale in tempi record, per rivederlo in pista, bisognerà attendere l’appuntamento di Philip Island.

    Con il numero 26 fuori dai giochi, a Lorenzo sono sufficienti solo sette punti per assicurarsi il titolo iridato.

    Il team Repsol Honda, comunque, ha fatto sapere che dopo l’operazione: “c’era una piccolissima possibilità che lo spagnolo fosse pronto in tempo per viaggiare da Barcellona alla Malesia e provare a prendere parte alla gara. Ma dopo un’attenta riflessione, Pedrosa ha preso la comprensibile decisione di rimanere a casa per proseguire il suo recupero. Il suo obiettivo è tornare per il Gran Premio d’Australia le cui libere cominciano il 15 ottobre”.