MotoGP Honda: Stoner prende lezioni da Pedrosa

Stoner ha sorpreso tutti con i suoi tempi veloci nei test effettuati sul tracciato internazionale di Valencia

da , il

    Stoner Pedrosa

    Ap/LaPresse

    Dani Pedrosa mette in guardia Casey Stoner, suo nuovo compagno di squadra all’interno del box Honda ed ex centauro della Desmosedici di Borgo Panigale. Nel primo test disputato con la Honda a Valencia, l’australiano è rimasto piacevolmente sorpreso dall’erogazione di potenza del motore della HRC, essendo abituato alla potenza della Ducati. Però ci ha pensato il pilota spagnolo da sempre alla corte dei costruttori di moto nipponici ad avvisarlo sulle insidie del progetto Repsol.

    Con i test effettuati sul tracciato internazionale di Valencia, Stoner ha sorpreso tutti con i suoi tempi veloci. Ma a sollevare qualche dubbio ci pensa il nuovo compagno di Casey alla Honda, Dani Pedrosa.

    Dani, che ricordiamo, non dovrà operarsi nuovamente è convinto che l’australiano numero 27 della MotoGP troverà delle difficoltà a gestire l’erogazione di potenza della HRC: “non so com’è la Ducati, ma in confronto alla Yamaha siamo ancora troppo aggressivi sia in accelerazione che in decelerazione”.

    Pedrosa conferma la mancanza di stabilità della moto causata dall’eccessiva potenza erogata: “la nostra moto si muove molto a causa del motore e dobbiamo ancora lavorare su questo. Casey non ha molto esperienza con la Honda. Lui ha corso con la Ducati e sente la differenza. So quanto sia difficile gestire l’erogazione di potenza per tutta la gara, mentre è più facile in un solo giro. Ho provato un nuovo motore a Valencia, ma è ancora troppo aggressivo nel dare potenza”.