Motogp: il 2008 sarà l’ultimo anno a Shangai

dalla prossima stagione verràeliminata la tappa di Shangai nella Motogp

da , il

    paddock girl shangai

    Tempi duri per la Cina sportiva.

    Mentre la parola boicottaggio, per quanto riguarda le Olimpiadi di Pechino 2008, si fa sempre più pressante tra la comunità internazionale, la repubblica Cinese ha perso il suo Gran Premio di Shangai a partire dal 2009.

    Quindi il GP di quest’anno sarà l’ultimo che si correrà in Cina. Le cause sono tante: in primis un circuito che proprio non si addice allo spettacolo della Motogp , con dei rettilinei lunghissimi e delle curve semplici più adatte alle quattro ruote che alle moto. Inoltre il pubblico cinese non ha mai apprezzato le prodezze della Motogp, lasciando le enormi tribune tristemente vuote.

    Vedremo ora da chi sarà preso il posto di Shangai. Se la Dorna continuerà con questa politica di disputare le gare in nazioni con poca storia motociclistica e con un pubblico inesistente oppure se deciderà di far correre in circuiti del vecchio continente, magari meno attrezzati da un punto di vista delle strutture, ma capaci di regalare uno spettacolo di pubblico unico.

    Le 150.000 presenze di Jerez, le folle oceaniche del Mugello e la passione di Assen sono il simbolo della passione per le due ruote in Europa. La politica della Dorna dovrebbe tenerne conto!