MotoGP Indianapolis 2012, prime prove libere a Casey Stoner

da , il

    Casey Stoner

    AP/LaPresse

    Il primo turno di prove libere svoltosi sul circuito americano di Indianapolis ha visto Casey Stoner andare a conquistare la pole position provvisoria davanti al compagno di squadra Dani Pedrosa e all’americano di casa Ducati Nicky Hayden; l’australiano è stato l’unico pilota capace di scende sotto il muro dell’1:42 dimostrando di fatto di avere qualcosa in più rispetto alla concorrenza. A circa mezzora dal termine Cal Crutchlow incappa nell’ennesima caduta della stagione confermando di fatto le voci che lo additavano come pilota veloce, ma molto incostante.

    Per la prima metà del turno le prime tre posizioni sono monopolizzate dalle Honda di Stoner, Pedrosa e Bautista visto che sia Yamaha che Ducati fanno fatica a far lavorare le gomme a causa di un asfalto non ancora in perfette condizioni, vista l’abbondante pioggia scesa nella notte e le basse temperature; a circa 11 minuti dal termine arriva un’altra caduta, quella di Barbera, che è vittima di una scivolata dovuta a una perdita di aderenza in un cambio di direzione destra-sinistra.

    Viene esposta la bandiera rossa per permettere ai commissari di pulire la pista e dopo pochi minuti il turno riprende con un Valentino Rossi che è fra i primi a tornare in pista per provare a migliorare la sua posizione e provare a risolvere i problemi riscontrati sulla sua prima moto, probabilmente qualche perdita di olio da una tubatura visto che i meccanici esploravano con una torcia all’interno delle carene, ma nonostante questo alla fine Rossi ha continuato ad utilizzare la prima moto.

    Se da una parte le Honda sono sembrate trovarsi subito bene nonostante le condizioni, le Yamaha che hanno dimostrato di essere le moto più equilibrate del motomondiale, sono sembrate in difficoltà tanto che Jorge Lorenzo ha chiuso solamente ottavo preceduto addirittura da Ben Spies e da Cal Crutchlow, rispettivamente quarto e settimo, il maiorchino ha chiuso il primo turno davanti alla Ducati di Valentino Rossi per soli 33 millessimi.

    Ecco ora i risultati di questo primo turno di prove libere:

    1 Casey STONER Repsol Honda Team 1’41.925

    2 Dani PEDROSA Repsol Honda Team 1’42.106

    3 Nicky HAYDEN Ducati Team 1’42.472

    4 Ben SPIES Yamaha Factory Racing 1’42.536

    5 Stefan BRADL LCR Honda MotoGP 1’43.027

    6 Alvaro BAUTISTA San Carlo Honda Gresini 1’43.195

    7 Cal CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 1’43.295

    8 Jorge LORENZO Yamaha Factory Racing 1’43.312

    9 Valentino ROSSI Ducati Team 1’43.345

    10 Hector BARBERA Pramac Racing Team 1’43.736

    11 Andrea DOVIZIOSO Monster Yamaha Tech 3 1’43.745

    12 Yonny HERNANDEZ Avintia Blusens 1’44.328

    13 Aleix ESPARGARO Power Electronics Aspar 1’44.714

    14 Karel ABRAHAM Cardion AB Motoracing 1’44.739

    15 Mattia PASINI Speed Master 1’44.913

    16 Randy DE PUNIET Power Electronics Aspar 1’46.298

    17 Ivan SILVA Avintia Blusens 1’46.332

    18 Michele PIRRO San Carlo Honda Gresini 1’46.480

    19 Colin EDWARDS NGM Mobile Forward Racing 1’46.520

    20 Steve RAPP Attack Performance 1’46.619

    21 Danilo PETRUCCI Came IodaRacing Project 1’46.941

    22 James ELLISON Paul Bird Motorsport 1’47.506

    23 Aaron YATES GPTech 1’48.054