MotoGP Indianapolis 2015, Marquez beffa Lorenzo:”Alla fine ne avevo di più”

MotoGP Indianapolis 2015, Marquez beffa Lorenzo:”Alla fine ne avevo di più”
da in Indianapolis MotoGP, Jorge Lorenzo, Marc Marquez, MotoGP 2017, MotoGP Usa
Ultimo aggiornamento: Lunedì 10/08/2015 07:46

    MotoGP Indianapolis 2015, Marquez beffa Lorenzo:"Alla fine ne avevo di più"

    Marc Marquez ce la fa. E’ suo il Gran Premio della MotoGP ad Indianapolis edizione 2015. Nel finale beffa un Jorge Lorenzo in crisi di gomme e continua ad alimentare il sogno della clamorosa rimonta in classifica mondiale. I punti da recuperare, però, sono ancora 56 da Rossi e 47 dal connazionale della Yamaha. In attesa di capire quanto vada veramente preso sul serio, il fenomeno della Honda si gode il successo:“Sia nelle prove che nel warm-up mi sono reso conto che potevo girare più veloce di Jorge che poi, in gara, ha dimostrato di avere fatto un passo in avanti. Allora ho deciso di stare con lui fino alla fine in modo tale da metter giù quello che avevo in più solo nel momento decisivo. Quando l’ho superato, quindi, ho preso un piccolo ma decisivo vantaggio per evitare che lui mi provasse a riprendersi la posizione”.

    “Nei test che abbiamo avuto a Misano è stato fatto un bel lavoro ma su questa pista sono sempre andato molto forte per cui mi voglio prendere dei meriti anche per il mio lavoro – ha proseguito Marc Marquez commentando la sua vittoria di Indianapolis - Nonostante il nostro successo, stiamo vedendo che le due Yamaha vanno comunque molto forte e arriveranno altri circuiti in cui saremo noi a faticare di più. Sicuramente ora la nostra moto scivola molto meno in inserimento di curva e abbiamo trovato una migliore stabilità in frenata che è il nostro punto debole e sul quale dobbiamo ancora lavorare per migliorarci”, ha concluso Marquez nella conferenza stampa del dopo-gara.

    Jorge Lorenzo ha tenuto testa a Marc Marquez con fatica ma anche autorevolezza per poi dover mollare nel finale. Il maiorchino spiega che a mancare sono stati gli pneumatici:“Alla fine la mia gomma posteriore si era molto usurata, soprattutto sul lato destro. Sin dall’inizio ho provato in tutti i modi a mettere un vantaggio su Marquez ma lui era un paio di decimi più veloce e, allora, è stato con me ed alla fine mi ha passato. Ho spinto andando oltre i miei limiti per cercare di stare con lui ma quello non era il mio ritmo. Per fortuna ho avuto una buona gomma e non una difettosa come quella che mi è capitata nel warm up”. Quanto alla classifica, Lorenzo vede positivo:I quattro punti guadagnati su Rossi non sono pochi anche se sarebbe potuto andare meglio. Valentino migliora sempre tanto dalle qualifiche alla gara ma oggi non è riuscito a stare con me e Marc. Realisticamente, era difficile per me sperare in qualcosa di più. Ho fatto una delle mie migliori gare dell’anno e forse della mia carriera in MotoGP. Il punto è che la Honda è cresciuta più di noi”.

    607

    PIÙ POPOLARI