Motogp Indianapolis: il ritorno di “Kentucky Kid”

Nicky Hayden felice per il secondo posto ad Indianapolis

da , il

    Il pilota HRC Nicky Hayden quando corre in casa riesce sempre a dare qualcosa in piu’. Anche a Indianapolis il biker americano e’ stato protagonista di una bellissima gara che lo ha fatto tornare dopo tanto tempo sul podio e addirittura in testa per meta’ gara.

    Era la mia gara di casa, dovevo provare a vincerla“- ha dichiarato “Kentucky Kid” e ha aggiunto – “sono arrivato qui con il peggior punteggio in classifica generale della mia carriera, dopo una stagione senza risultati .All’inizio ero ok, ma verso la fine il vento dava parecchio fastidio e ho iniziato a perdere giro dopo giro, anche a causa delle gomme che si erano consumate parecchio. Quando ha iniziato a piovere di nuovo avevo bisogno di aderenza, e la parte sinistra era troppo consumata. Se non avessero fermato la gara non sono sicuro che sarei riuscito a chiudere in seconda posizione, avevo una parte della gomma completamente liscia“.

    Il secondo posto della gara di Indianapolis e’ una bella soddisfazione. E’ stato fortunato per le condizioni meteo e per la sospensione della gara, ma ha dimostrato di poter lottare con i migliori, anche piu’ del suo compagno di squadra che nonostante le vincenti “Bridgestone” e’ rimasto nelle retrovie per tutta la gara.

    Ormai e’ ufficiale, la prossima stagione Nicky Hayden abbandonera’ la HRC Honda per venire in Italia a Borgo Panigale dove lo aspetta la Ducati GP9 che quest’anno e’ ha disposizione del fantasma di Marco Melandri. Un posto di lavoro per niente facile: una moto difficile da domare, un compagno di squadra molto ingombrante e dei tifosi competenti ed esigenti. Un punto a favore e’ che sicuramente fara’ meglio del suo predecessore…