Motogp Inghilterra: Ben Spies sostituira’ Loris Capirossi a Donington

Ben Spies sostituira' Loris capirossi al GP di Donington

da , il

    Ben Spies

    Ormai e’ ufficiale: Loris Capirossi non partecipera’ al GP di Donington in Inghilterra, e la Suzuki ha gia’ trovato il sostituto. Si tratta del ventitrenne texano Ben Spies, campione mondiale in carica del AMA Superbike U.S.A.. In realta’, il debutto del pilota statunitense era gia’ previsto per il GP degli Stati Uniti, a Laguna Seca, ma l’infortunio del pilota imolese ha affrettato i tempi di un mese circa.

    Ben Spies e’ entusiasta di questa opportunita’: “ero eccitato al pensiero che il mio primo GP sarebbe stato a Laguna Seca, negli Stati Uniti, ma adesso lo sono ancora di più per questa oppottunità. Penso che sia un bene iniziare da Donington, è una pista che non conosco e sulla quale non subirò alcuna pressione. Non ho condotto alcun test sulla moto o sulle gomme da gara o da qualifica, quindi non so veramente cosa aspettarmi, voglio semplicemente scendere in pista, imparare a più non posso e divertirmi. Ci tornerà utile per quando usufuirò delle wildcard nelle gare di Laguna Seca e Indianapolis, perché conosco qui circuiti e disporrò di maggiore sensibilità sulla moto. Mi è stata offerta una grande opportunità, ma è un pecchato che sia sorta a causa dell’infortunio di Loris e spero che possa recuperare al meglio“.

    Ma il matrimonio tra il pilota texano e la Suzuki deve fare i conti con un Loris Capirossi intenzionato a ritornare in sella gia’ dalla gara di Assen: “sono veramente dispiaciuto di non poter prendere parte alla gara di Donington, che è anche il Gran Premio di casa per la squadra e per di più richiamerà molti tifosi- ha commentato Capirex e ha aggiunto -” ho cercato di rimettermi in sesto e anche se il Dottor Costa dice che la frattura sta guarendo, non sarebbe un bene gareggiare perché la mano non è abbastanza forte. Spero di tornare ad Assen. Desidero solo il meglio per il debutto di Ben, ma non si senta troppo comodo sulla mia moto perché voglio tornare a correre al più presto“.