Motogp Inghilterra: giornata nera per la Ducati

Per la Ducati la domenica di gara del Gran Premio di Inghilterra, corso per l'ultima volta sul circuito di Donington Park, e' una giornata da dimenticare: un quattordicesimo e quindicesimo posto non vanno bene!

da , il

    Per la squadra ufficilae Ducati della Motogp il Gp di Donington non sara’ sicuramente ricordato tra i migliori. Solamente un quattordicesimo e un quindicesimo posto per Casey Stoner e Nicky Hayden a causa della scelta sbagliata delle gomme.

    Il meteo in Inghilterra e’ variabile per tradizione e le condizioni di domenica erano di quelle di difficile interpretazione. Pista umida e nuvoloni neri sono stati i fattori che hanno spinto la casa di Borgo Panigale a gareggiare con le gomme da bagnato, quando tutti gli altri piloti pero’ avevano scelto le slick. Un azzardo che per un pelo non si e’ rivelata la scelta giusta ma che ha relegato i due piloti nelle ultime posizioni della classifica.

    È cosa ben nota che nelle ultime gare ho avuto problemi sull’asciutto e oggi speravo intensamente che piovesse” – ha dichiarato il campione australiano della Ducati, ed ha aggiunto – “in ogni singolo giro che ho percorso in gara il tempo è stato lì lì per darci ragione e solo per un niente non abbiamo vinto la nostra scommessa. Sfortunatamente, nonostante la pioggia si sia fatta via via più forte, non ha mai raggiunto l’intensità necessaria, le gomme si sono rovinate e alla fine la nostra scelta è risultata sbagliata. Per me, nella mia situazione, penso che sia stato comunque un rischio che valesse la pena di correre perché c’erano le possibilità che si rivelasse la scelta perfetta“.

    Anche se non si e’ rilevata la scelta giusta per un pelo, l’errore di Donington e’ molto grave per una squadra come la Ducati. Casey Stoner sta lottando per la conquista del titolo e rischiare il tutto per tutto con una gomma diversa dagli altri somiglia molto ad un’ammissione di inferiorita’ in condizioni standard. Se la scelta delle rain l’avesse fatta un team satellite ci poteva anche stare, ma dalla Ducati ufficiale che lotta con i migliori non e’ accettabile. Poteva essere l’occasione giusta per recuperare qualche punto ai suoi avversari che hanno commesso errori gravi sul circuito britannico.

    Forse a Borgo Panigale sono convinti di avere dei meteorologi migliori delle altre squadre…

    Immagini da it.eurosport.yahoo.com.