MotoGP Inghilterra. Jorge Lorenzo fa il mea culpa per le troppe cadute

Jorge Lorenzo e le sue cadute in MotoGP: Stessa la grinta per ricominiare?

da , il

    Caduta Jorge Lorenzo

    Questa volta, complice anche i brutti recenti ricordi, Jorge Lorenzo è riuscito a stare in piedi, anzi “in moto”.

    Addio cadute, quindi, che ultimamente erano risultate un pò troppo frequenti (con altrettanto frequenti cattivi bollettini medici).

    Questa volta Jorge Lorenzo ha concluso la gara in modo dignitoso, anche se non è riuscito ad agguantare il podio, nè Dovizioso, giunto quinto.

    Poco male. L’importante, sia per il pilota che per la squadra, è arrivare (integro) al traguardo e portare a casa punti utili.

    Ho ancora il dito tritato, ma cammino meglio rispetto a Barcellona - dice Jorge, e aggiunge -Per noi questa di Donington è come una ripartenza della stagione dopo tutto quello che mi è successo. So bene che quanto accaduto fino ad ora non è solo frutto della sfortuna, ma probabilmente anche dell’ imprudenza. Cinque cadute in quattro corse sono un segnale da prendere in considerazione. Insomma, devo prendere le cose con più tranquillità senza farmi condizionare dalla pressione. Dopo l’incidente di Barcellona ho perso la memoria e non mi ricordo nemmeno cosa ho fatto la mattina dopo in ospedale. E poi da allora non sono più salito su nessun tipo di moto. [...] …dopo tre pole e una vittoria ho cercato di ottenere sempre il massimo e ho sbagliato

    Assolutamente no, Jorge, no hai sbagliato.

    Solo… la MotoGP è diversa dalla 250cc…

    Foto|MotoGP