MotoGP Inghilterra: Stoner deluso dalle qualifiche

Casey Stoner è comprensibilmente deluso dopo le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna di MotoGP, ma non vuole parlare di gara già persa: il centauro della Ducati spera ancora di poter migliorare l'assetto della sua Desmosedici durante il warm up e poter lottare per la vittoria sul circuito di Silverstone

da , il

    Durante le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna di MotoGP l’australiano Casey Stoner si aspettava molto di più dalla sua Ducati Desmosedici GP10: il pilota della Ducati non è andato infatti oltre il sesto tempo, finendo dietro anche al compagno di squadra Nicky Hayden.

    E pensare che le prove libere sul tracciato di Silverstone erano andate molto bene… Ma Stoner non demorde e spera ancora di poter correre per la vittoria, anche perché quella di oggi potrebbe essere l’ultima chance di giocarsi il titolo mondiale.

    Casey Stoner è comprensibilmente deluso dopo le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna di MotoGP, ma non vuole parlare di gara già persa: il centauro della Ducati spera ancora di poter migliorare l’assetto della sua Desmosedici durante il warm up e poter lottare per la vittoria sul circuito di Silverstone.

    Il nostro passo di gara sembra discreto ma in verità non siamo riusciti a migliorare come volevamo. Il problema maggiore che abbiamo al momento è che non riusciamo a scaldare bene le gomme e questo comporta tutta una serie di difficoltà,” ha dichiarato Stoner, “Abbiamo anche cercato di rendere la moto più stabile sulle buche ma abbiamo perso maneggevolezza e ulteriore aderenza… Stiamo cercando di risolvere questi problemi e per fortuna abbiamo ancora il warm-up per provare qualcosa. In ogni caso penso che in gara saremo in una situazione migliore rispetto alle qualifiche.

    Lo sperano anche tutti i tifosi della Ducati: quella di oggi è l’ultima chiamata per l’australiano perché i punti che lo separano in classifica da Jorge Lorenzo sono troppi per poter sbagliare ancora.