Motogp Italia: caratteristiche circuito del Mugello

Le caratteristiche del circuito del Mugello per il Gran Premio d'Italia

da , il

    mugello

    Tutto e’ pronto per il GP d’Italia.

    Come tutti gli anni migliaia di tifosi affolleranno i 5.245 metri del circuito toscano con la solita voglia di dimostrare l’amore dei tifosi italiani verso questo fantastico sport. Anche la location, ovvero le campagne toscane intorno a Firenze, rende l’evento ancora piu’ italiano: la zona del Mugello insieme all’Emilia romagna e alle Marche sono le regioni che hanno fatto la storia del motociclismo made in Italy.

    Il circuito, di proprieta’ della Ferrari, presenta 15 curve una piu’ bella dell’altra: si va dalla S.Donato che e’ la piu’ lenta alla bellissima Casanova-Savelli con la sua pendenza. Ma non solo curve, il rettilineo e’ molto lungo e permette di raggiungere velocita’ da record, come quella della Ducati 1000 di Capirossi che raggiunse i 340Km/h!

    Costruito negli anni settanta in un sito che era utiilizzato per le gare gia’ dai primi del secolo e’ diventato tappa fissa del circus dagli anni novanta. Dal 2002 e’ regno indiscusso di Valentino Rossi che e’ in striscia vincente da sei Gran Premi. Pero’ nel regno di Valentino c’e’ spazio per il suo nemico di sempre, Max Biaggi, che e’ il detentore del giro record di tutti i tempi: 1’50″117 nell’edizione del 2005 in sella alla Honda. Che tempo!