Motogp Italia: Loris Capirossi invoca l’aiuto dei tifosi italiani

Loris Capirossi spera nel tifo italiano al Gran Premio del Mugello

da , il

    loris capirossi suzuki

    Ogni tifoso di Motogp ha i propri piloti preferiti e quelli che lo sono meno. Loris Capirossi fa parte sicuramente di quelli più amati dal grande pubblico per il suo coraggio, la sua professionalità e la sua simpatia. Ora che è in arrivo il circuito di casa, dove ha ottenuto sempre dei buoni risultati, il pilota imolese è carico e crede in una sua buona prestazione.

    Non vedo l’ora di correre il mio primo Gran Premio di casa con la Suzuki: sono convinto che sarà un bel momento e ci saranno tanti miei tifosi a supportarmi”, commenta Loris Capirossi. “Quanto a noi, la moto sta migliorando, ma non è ancora abbastanza, dobbiamo progredire per stare con i primi. Amo il Mugello, e spero riusciremo a disputare una gran gara: voglio conseguire un bel risultato, sono determinato e darò tutto me stesso per riuscirci“.

    Il circuito del Mugello è per piloti con “il pelo”. A Loris Capirossi non manca di certo. Al massimo gli manca la moto per poter essere tra i i primi. Nel 2005 ha ottenuto il suo ultimo podio in Toscana con la Ducati: sarebbe eccezionale rivederlo sul podio in questa edizione. Sarà molto difficile, ma le gare ci hanno spesso sorpreso con dei risultati inaspettati e Loris Capirossi ha l’esperienza per poter tentare il colpaccio. Se ci sarà una sola possibilità di salire sul podio, la sfrutterà sicuramente.