MotoGP Italia. Valentino Rossi al Mugello: “Un anno esatto prima di tornare in pole!”

Valentino Rossi trionfa al Mugello in una gara spettacolare e indimenticabile

da , il

    Mugello Valentino Rossi

    “Ho dovuto aspettare tanto prima di tornare in pole position, quasi un anno esatto!” aveva detto Valentino Rossi ieri, dopo la sua Pole Position fragorosa e perfetta.

    Un palmares da aggiornare.

    Una pole che è valsa una vittoria!

    367 giorni per l’esattezza.

    Un anno intero fatto di successi e di cocenti insuccessi, un anno di qualcosa che è stato perso, ma forse, adesso, ritrovato.

    Valentino torna alla vittoria.

    Tre vittorie di seguito, per la precisione.

    Valentino torna anche a scherzare di sè, prima di tutto.

    Con un casco che fa morire dalle risate.

    Valentino torna sul podio.

    Al Mugello.

    Una gara entusiasmante condotta in semi-solitudine più o meno dall’inizio alla fine.

    La pole position, una partenza imperfetta tipica del Campione di Tavullia, un sorpasso spettacolare su Pedrosa, poi la sconfitta di Stoner e infine la meritatissima vittoria.

    Non si sa cosa sia, se il merito tutto delle Bridgestone, del team, del pilota o di chissà cos’altro, ma Valentino ha vinto una gara spettacolare davanti al suo pubblico che, a fine gara, ha invaso la pista di Scarperia colorando il grigio asfalto di un colore giallo acceso da far tremare di invidia qualunque altro concorrente.

    Già, perchè arrivare secondo al Mugello è una sconfitta enorme per qualunque italiano. Valentino, invece, si conferma dominatore assoluto della pista toscana dall’avvento della MotoGP.

    È stata una bella gara. – ha dichiarato Valentino in tv a fine gara – La moto andava veramente bene e si è adattata perfettamente alle condizioni della pista. E’ una vittoria molto importante, che voglio dedicare a tutti, alla squadra e ai tifosi che, come ogni volta qui al Mugello, hanno regalato grandi emozioni. Stoner è andato forte fino alla fine. Negli ultimi giri volevo rallentare un pò il ritmo perchè ero molto stanco a causa del grande caldo, ma Casey non me l’ha permesso. Sono davvero contento, la nona vittoria qui al Mugello, la settima consecutiva. Diciamo che nel corso dei test invernali abbiamo gettato delle buone basi, migliorando la moto passo dopo passo e riuscendo a trovare un pacchetto vincente, ma il campionato è ancora lungo.