MotoGP Jerez 2014, anteprima: sarà ancora tripletta spagnola nella gara di casa?

Il Mondiale fa finalmente tappa in Europa: domenica è in programma la quarta gara stagionale a Jerez, Gran Premio di Spagna

da , il

    Dopo Qatar, Texas e Argentina, finalmente il Mondiale 2014 fa tappa in Europa, con un grande classico come il Gran Premio di Spagna a Jerez de la Frontera. Lo scorso anno fu tripletta dei piloti di casa, con Dani Pedrosa che chiuse davanti a Marc Marquez e Jorge Lorenzo. Dobbiamo aspettarci la stessa cosa anche quest’anno? Probabile, visto anche come è andato domenica scorsa il Gran Premio d’Argentina (altra tripletta spagnola con Marquez che ha preceduto Pedrosa e Lorenzo), ma su questa pista possiamo aspettarci ottime cose anche da Valentino Rossi e, perché no, dalle Ducati che proprio qui hanno girato una tre giorni di test poco meno di un mese fa.

    jerez circuito

    Fu la Formula1 a inaugurare il tracciato andaluso, il 13 aprile 1986: a vincere fu Ayrton Senna, del quale ricorre il prossimo 1 maggio il ventennale della morte. L’anno successivo toccò alle due ruote e da quel 1987 il Gran Premio di Spagna è appuntamento fisso nella primavera del motomondiale.

    Lo scorso anno fu dominio spagnolo: a vincere fu Dani Pedrosa, davanti al compagno di scuderia in Honda e futuro campione del mondo Marc Marquez e alla Yamaha di Jorge Lorenzo. Fu anche la gara del famoso sorpasso al limite con spallata inclusa di Marquez ai danni di Lorenzo che scatenò furenti polemiche tra i due nelle successive settimane.

    Dominio spagnolo che stando a quanto visto domenica scorsa a Rio Hondo potrebbe riproporsi anche quest’anno: perché Marc Marquez sta dominando come forse nemmeno lui avrebbe osato immaginare, perché Dani Pedrosa rimane un eterno incompiuto, ma in sella a questa Honda deve proprio metterci del suo per finire fuori dal podio, perché Jorge Lorenzo ha dato segni di risveglio e non può steccare se vuole mantenere intatti i sogni iridati.

    E’ una pista che però piace parecchio anche a Valentino Rossi: lo scorso anno finì quarto, ma a Jerez il Dottore ha vinto una volta in 125, una volta in 250 e ben 6 volte, di cui tre di fila dal 2001 al 2003 in MotoGP. Dunque possiamo aspettarci grandi cose da Rossi, anche perché la forma del campione di Tavullia è comunque buona, il feeling con la Yamaha in crescita dopo i guai alle gomme di Austin e poi vorrà rovinare la festa ai tre “toreri” spagnoli in casa loro.

    Anche la Ducati è attesa al varco dopo il passo indietro di Rio Hondo: i test di inizio aprile proprio qui a Jerez potrebbero rivelarsi utili per Borgo Panigale, anche se restano da verificare le condizioni di Cal Crutchlow, al rientro dopo l’infortunio alla mano destra subito in Texas. Andrea Dovizioso vorrà invece riscattare l’opaca prova offerta in Argentina e riproporsi sui livelli che lo hanno portato al podio tre settimane fa ad Austin. Non resta che aspettare: prime libere in programma venerdì alle 9.55 ora italiana.

    Paddock Girls MotoGP Jerez Spagna 2013