MotoGP Jerez 2014, prove libere 1 e 2, Rossi soddisfatto: “ottimo passo gara, avanti così”

E' un Valentino Rossi soddisfatto al termine della prima giornata di prove libere del Gran Premio di Spagna a Jerez

da , il

    MOTO PRIX ESP JEREZ

    E’ un Valentino Rossi soddisfatto al termine della prima giornata di prove libere del Gran Premio di Spagna a Jerez. “Buon passo gara, dobbiamo continuare così” dice il Dottore, quinto in mattinata e quarto nel pomeriggio, dietro a Marquez, Aleix Espargaro e Dovizioso. “Essere terzi è sempre una bella sensazione, ma dobbiamo lavorare molto sul degrado delle gomme” dice il pilota Ducati.

    Il miglior tempo del venerdì di prove libere a Jerez è di Aleix Espargaro che sfrutta al meglio la gomma supersoft a disposizione dei piloti Open e la pista “fresca” del mattino. “E’ bello chiudere questo primo giorno in testa alla classifica, ma la mia priorità è fare un buon risultato in gara. Sono contento perché abbiamo un buon passo, continueremo a lavorare sulla messa a punto, perché ci aspettiamo le torride temperature incontrare nel pomeriggio di oggi, dove si scivolava molto, anche in gara” dice lo spagnolo del Team Forward Yamaha.

    Non il miglior tempo assoluto, ma best time pomeridiano per Marc Marquez che non si sbilancia troppo in previsione di qualifiche e gara. “E’ stato un primo giorno positivo su una pista dove lo scorso anno ho avuto parecchie difficoltà. Più o meno siamo tutti allo stesso livello, io, Pedrosa, Lorenzo e Rossi. In mattinata è stato più facile fare un giro veloce, rispetto al pomeriggio perché tutti hanno problemi di aderenza a causa delle temperature che hanno raggiunto anche i 50 gradi”.

    Interlocutorio il venerdì di Jorge Lorenzo, quarto al mattino dietro alle due Honda e quinto nel pomeriggio a pochi millesimi dal compagno di scuderia Valentino Rossi. “Siamo partiti abbastanza bene, anche se nel pomeriggio la pista era scivolosa. Però il nostro ritmo è simile a quello dei primi, non siamo messi male” dice lo spagnolo della Yamaha che è già pronto per la gara di domenica che sarà la sua 200esima nel motomondiale, nel giorno del suo 27esimo compleanno. “Jerez è la gara più speciale del campionato, è la più antica, la cattedrale del motociclismo e qui noi spagnoli diamo un po’ di più”.

    MOTO PRIX ESP JEREZ

    Come dicevamo, Valentino Rossi è soddisfatto del suo venerdì a Jerez. “In confronto agli altri, il passo non è così male e sembra che abbiamo lavorato bene finora. Dobbiamo continuare così, perché la pista è molto scivolosa e pertanto ci sono difficoltà con la gomma anteriore e posteriore, a causa delle alte temperature. Abbiamo provato un telaio diverso, specialmente per migliorare la stabilità in frenata e la prima impressione non è male”.

    Contento delle proprie prestazioni anche Andrea Dovizioso, terzo nel pomeriggio dietro a Marquez e Aleix Espargaro. “Essere terzi è sempre una bella sensazione ed esserlo con la gomma morbida è importante. Dobbiamo lavorare parecchio sul degrado delle gomme che anche qui calano in fretta. Abbiamo provato anche le extra dure davanti, ma non funzionano assolutamente”.