MotoGP Jerez 2015, anteprima: in Spagna a caccia di Valentino Rossi

Anteprima del Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento del Mondiale MotoGP 2015 dal tracciato di Jerez de la Frontera

da , il

    Weekend con la MotoGP 2015 da Jerez, ed ecco la nostra anteprima. Si torna in Europa! Dopo il trittico di gare extraeuropee, si apre questo weekend la stagione europea del Mondiale MotoGP 2015. E si riparte dal primo tracciato spagnolo, Jerez de la Frontera in Andalusia per il quarto appuntamento di una stagione partita veramente ricca di emozioni e colpi di scena e con ancora negli occhi il duello mancato tra Rossi e Marquez in Argentina e con una Ducati grande protagonista. Entusiasmo a mille per il leader del campionato Valentino Rossi che torna sulla pista di tanti duelli passati (basti pensare quello con Gibernau nel 2005 e la famosa spallata allo spagnolo) e sicuramente vorrà uscire da Jerez ancora leader della classifica. Proveranno a fermarlo le Ducati di Dovizioso e Iannone, vere protagoniste di questo inizio di stagione. Lorenzo e Marquez con umori opposti: il primo è alle prese con una crisi di identità (non sembra più quello di due anni fa), l’altro deve ricostruire la sua voglia di rivincita ma deve fare i conti con un dito rotto appena operato. Mancherà ancora Dani Pedrosa il cui recupero procede a piccoli passi, anche se per rivederlo in pista ci vorrà ancora qualche gara. Per seguire il LIVE della gara della MotoGP Jerez 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Aspettative

    Circuito di casa di tanti piloti spagnoli e ovviamente vorranno dire la loro in questo appuntamento per certi versi già decisivo per le sorti del Mondiale. Dopo lo zero di Termas, Marquez vorrà rifarsi e farà di tutto per pareggiare i conti (vittorie) con Valentino Rossi, attuale leader del campionato. Anche Lorenzo è chiamato al riscatto dopo una gara pressochè sottotono in Argentina, Alvaro Bautista ce la metterà tutta per riportare nei punti l’Aprilia ma il suo compito non sarà affatto facile. L’impressione è che possa essere una gara dai due volti sullo stesso piano di Termas de Rio Hondo ma decisamente più densa di battaglie e spettacolo.

    Il tracciato

    circuito jerez investigacion cuentas

    Il tracciato di Jerez de la Frontera è stato costruito nel 1985 e aveva una lunghezza di 4218 metri con sede stradale larga 11 metri e contava 13 curve. Nel 1992 vengono apportate delle modifiche per rendere più veloce il tracciato: viene modificata la curva “Sito Pons” e nel 1994 viene inserita una chicane alla curva “Alex Crivillè” (in seguito ai gravi fatti di Imola) portando la lunghezza totale del tracciato a 4428 metri. Nel 2003 viene allungata la corsia d’uscita dai box che termina in curva 1 (“Expo 92“) mentre nel 2009 vengono asfaltate le curve “Expo 92” (curva 1), “Michelin” (curva 2), “Dry Sac” (curva 6) e “Ducados” (curva 13).