MotoGP Jerez 2017 gara, Pedrosa: “Grande vittoria, un weekend stupendo”

Le interviste dei piloti saliti sul podio del MotoGP Jerez 2017. Pedrosa, Marquez e Lorenzo si sono detti entusiasti per il risultato ottenuto in gara.

da , il

    MotoGP Jerez 2017 gara, Pedrosa: “Grande vittoria, un weekend stupendo”

    Dani Pedrosa si aggiudica il MotoGP Jerez 2017 dopo una gara perfetta. Lo spagnolo, partito dalla pole position, non ha sbagliato nulla e ha dominato dal primo all’ultimo giro. Sul podio di Jerez anche altri due piloti iberici: Marc Marquez e Jorge Lorenzo. Per quest’ultimo, dopo le critiche ricevute in questi primi mesi alla Ducati, è il primo podio della sua nuova avventura. In Spagna è stato tripudio per i tanti tifosi spagnoli che hanno invaso le tribune del circuito. Ora, dopo quattro gare disputate, la situazione in classifica generale è diventata incandescente. Valentino Rossi, solo decimo in gara, è ancora il leader ma i suoi rivali si sono avvicinati. Vinales è secondo a -2, Marquez è terzo a -4 dalla vetta, mentre Pedrosa è quarto a -10 dal “Dottore”. Bel balzo in avanti anche per Lorenzo nella classifica iridata. Lo spagnolo è ora nono con 28 punti iridati. Di seguito le interviste dei tre piloti spagnoli rilasciate nel parco chiuso della MotoGP.

    Dani Pedrosa ha dominato e meritato il successo a Jerez: “Vittoria bestiale, vincere qui è stato bellissimo – ha spiegato lo spagnolo della Honda – non è stato facile tenere dietro Marquez. Seguiva le mie traiettorie ed era veloce. Ero concentrato e alla fine sono riuscito a vincere”. Pedrosa, grazie al blackout della Yamaha, ha anche accorciato in classifica generale: “Vedere entrambe le Yamaha fuori dal podio è strano visto il loro livello di competitività. Sono contento di essermi avvicinato alla vetta della graduatoria. Ora spero di essere veloce anche a Le Mans”. Marc Marquez, grazie ai 20 punti iridati, si è portato a -4 da Rossi in classifica generale: “Non è stato facile avvicinarsi a Pedrosa – ha spiegato il campione del mondo in carica – ci ho provato ma ho anche rischiato di cadere. Per questo motivo ho deciso di non prendere rischi inutili e ho portato a casa un buon secondo posto. Essere stati competitivi qui è importante perchè vuol dire che lo saremo anche in altri tracciati del calendario”. Sul terzo gradino del podio un rinato Jorge Lorenzo: “Sono veramente contento per questo podio. Chi non credeva in me si dovrà ricredere – ha attaccato lo spagnolo – Ho lavorato tanto per capire la moto. Posso ancora migliorarmi tanto, ma rispetto ad inizio stagione ho già fatto un bel balzo in avanti. Credo che anche a Le Mans e Mugello potremmo essere competitivi”.