MotoGP Jerez 2017, le pagelle da 10 a 0!

MotoGP Jerez 2017, le pagelle da 10 a 0!

Le pagelle da 10 a 0 del Gran Premio di Spagna, quarta prova del mondiale. Il miglior in pista è stato Dani Pedrosa con la Honda.

    MotoGP Jerez 2017, le pagelle da 10 a 0!

    Il MotoGP Jerez 2017 è stato dominato da Dani Pedrosa. Lo spagnolo, in sella alla Honda RC213V, ha dominato il Gran Premio di Spagna dall’inizio alla fine. Una vittoria, la prima in stagione, che lo proietta a soli dieci punti dalla vetta del campionato. Tra i protagonisti del Gran Premio di Jerez anche Jorge Lorenzo. Il Ducatista, molto criticato in questi primi mesi, ha risposto presente con una gara perfetta. Chi invece ha deluso sono stati i due piloti della Yamaha. Maverick Vinales ha limitato i danni con un sesto posto, mentre Valentino Rossi è addirittura arrivato decimo. Il Dottore è ancora il leader del mondiale, ma il gap si è sensibilmente ridotto. Di seguito troverete le pagelle di questo quarto Gran Premio stagionale.

    Dani Pedrosa è stato perfetto nel weekend. Davanti in tutte le sessioni di prove libere, pole position al sabato, giro veloce e vittoria la Domenica. 25 punti e un successo strameritato. Ora, arrivato a soli 10 punti dalla vetta, è rientrato ufficialmente nella corsa al titolo iridato.

    Jorge Lorenzo, dopo tante insufficienze nelle prime gare dell’anno, ha mostrato la sua classe e talento. Il maiorcano, partito ottavo, ha chiuso al terzo posto. Sorpassate le Yamaha ufficiali ha completato la rimonta passando anche Zarco. Il terzo posto è un grande risultato dopo un weekend più che positivo.

    Johann Zarco è stata una delle sorprese più belle di questo Gran Premio. Il due-volte campione del mondo della Moto2 ha dimostrato di aver tanta stoffa e manico. Sorpassi super e il sogno di chiudere a podio sfiorato per un soffio. La sua gara è stata comunque da applausi.

    “DesmoDovi” ha chiuso il Gran Premio di Spagna al quinto posto. Un risultato positivo se si considera la rimonta fatta. Bravo a superare le Yamaha e chiudere alle spalle del sorprendente Zarco. In gara ha salvato un weekend con più ombre che luci.

    Marc Marquez ha colto il secondo posto nel Gran Premio di Jerez.

    Il campione del mondo, quando ha visto le Yamaha in difficoltà, si è accontentato del podio. Grazie ai 20 punti si è portato a -4 da Valentino Rossi.

    Maverick Vinales non è andato oltre al sesto posto. Un risultato negativo per un pilota che ha ambizioni di alta classifica. Lo spagnolo può comunque in parte esultare per essersi avvicinato a Rossi in classifica generale. Ora però servirà ritrovare lo smalto di inizio stagione se non vorrà essere superato dalle due Honda nella graduatoria iridata.

    Voto negativo per Crutchlow. Il pilota britannico, partito in prima fila, non è riuscito completare la gara. Un ritiro che sa di amaro visto le belle qualifiche fatte. In gara il pilota della LCR Honda non è comunque riuscito a mostrare lo stesso ritmo in gara e non è stato in lotta per le posizioni importanti.

    Dopo le qualifiche era fiducioso di trovare la giusta quadra nel warm UP ed invece la sua Yamaha ha sofferto. Un decimo posto sicuramente negativo per il proseguo della stagione. L’unica nota positiva è quella di essere ancora il leader del mondiale seppur il vantaggio sui rivali sia quasi inesistente.

    Gara da dimenticare per la Yamaha. Dopo le prime gare la M1 sembrava imbattibile ed invece a Jerez ha steccato. Vinales ha limitato i danni, mentre Rossi ha chiuso a quasi 40” da Pedrosa. Serve ritrovare subito la via.

    Iannone ha chiuso nella ghiaia il Gran Premio di Spagna. Per il pilota italiano è l’ennesimo risultato negativo di questa prima parte di stagione. Servirà trovare presto una soluzione, insieme a Suzuki, se vorrà ritornare a competere per i primi posti.

    Al sesto giro Alvaro Bautista ha toccato Jack Miller. I due piloti sono finiti nella ghiaia. L’australiano ha strattonato lo spagnolo e cercato di picchiare l’ex pilota dell’Aprilia. Nei box la pace, ma il gesto è stato veramente brutto.

    780