MotoGP: Jorge Lorenzo è il nuovo re

Jorge Lorenzo - maiorchino, nato il 4 maggio del 1987 - è il nuovo campione del mondo della MotoGP

da , il

    Jorge Lorenzo – maiorchino, nato il 4 maggio del 1987 – è il nuovo campione del mondo della MotoGP. Alla fine Valentino Rossi si è arreso, complice infortunio, e ha dovuto mollare lo scettro in favore del suo rampante compagno di scuderia al Team Fiat Yamaha.

    Il prossimo anno sarà di nuovo duello, e senza esclusioni di colpi; perché i due rivali saranno in scuderie diverse, lo spagnolo resta in Yamaha, il Dottore vola alla Ducati per far sognare tutti i tifosi italiani delle due ruote…

    Ma il 2010 è stato senza ombra di dubbio l’anno di Lorenzo, un predestinato, uno che a soli 13 anni aveva già vinto tutto nel minicross e nelle minimoto, tanto da riceve una speciale deroga per correre nel campionato spagnolo della 125cc. Uno che a 15 anni e un giorno esordisce nel campionato del mondo classe 125 con la Derbi. Il più giovane pilota della storia del Motomondiale.

    In classe 125 ottiene 4 vittorie, ma è nelle 250cc che fa il salto di qualità: 17 vittorie e due titoli iridati, uno nel 2006 battendo Andrea Dovizioso, e uno nel 2007.

    Nel 2008 Davide Brivio lo porta alla Yamaha. 
Lorenzo che debutta in MotoGp con ottenendo la pole position in Qatar è furbo. Nel 2009 lotta contro Valentino Rossi - suo compagno di scuderia nel Team Fiat Yamaha, anche se i rapporto tra i due non sono amichevoli – e perde: il Dottore gli impartisce delle lezioni che Porfuera impara alla perfezione.

    Ho imparato tantissimo da un pilota come Valentino,” ha dichiarato lo spagnolo, “Non siamo amici e ultimamente abbiamo avuto qualche screzio ma non posso dire che non è un grande campione, direi una bugia.”

    E appena Re Rossi cade, Lorenzo è pronto a raccogliere la sua eredità e a prenderne il posto, se non nel cuore dei tifosi, almeno nell’albo d’oro del motociclismo sportivo.