MotoGP, Jorge Lorenzo: “Il mio passo non era buono”

Il secondo posto ottenuto da Jorge Lorenzo nella gara del Mugello è un ottimo risultato perché permette al pilota maiorchino del Team Fiat Yamaha di conservare la leadership in campionato e allungare su Dani Pedrosa, secondo dopo il ritiro di Valentino Rossi

da , il

    Jorge Lorenzo di sicuro si starà rammaricando per la ghiotta occasione gettata al vento: dopo l’infortunio di Valentino Rossi, lo spagnolo del Team Fiat Yamaha in caso di “tripletta” avrebbe avuto in tasca già mezzo mondiale, ma sul tracciato del Mugello ha dovuto gettare la spugna davanti a un velocissimo Dani Pedrosa (Honda) e accontentarsi del secondo posto nel Gran Premio d’Italia di MotoGP. Il centauro della Yamaha M1 resta comunque saldo in vetta alla classifica piloti e certamente preferisce la concorrenza del connazionale rispetto a quella del campione di Tavullia.

    Sfortunatamente il mio passo non era buono come quello delle prove e delle qualifiche e sono riuscito a terminare solo secondo, ma rendere 90 punti su 100 è grandioso e sono in testa al campionato, quindi non posso chiedere di meglio!

    Jorge Lorenzo può non essere contento per la mancata vittoria nel Gran Premio d’Italia di MotoGP, ma deve essere contento per la prestazione e per la felice situazione in classifica. E infatti il numero 99 della Yamaha ha dichiarato che qualcosa è successo e non è riuscito a guidare nello stesso modo, ma è comunque contento del risultato.

    Pedrosa? Ha fatto la gara perfetta oggi; aveva un ritmo straordinario e non so se sarei riuscito a batterlo anche se fossi stato veloce come ieri,” ha continuato Porfuera, “Ora devo fare qualche miglioramento nel mio stile di guida e c’è bisogno che Yamaha aumenti la potenza della moto un pochino, così possiamo lavorare su un po’ di cose, ma sono comunque positivo per le prossime settimane.”

    Un ultimo pensiero allo sfortunato Valentino Rossi, fino alla giornata di sabato il suo principale avversario nella corsa al titolo iridato: “E’ stato molto strano oggi senza Valentino, sono molto contento che i fan lo hanno onorato al meglio. Volevo vincere per dedicargli la vittoria ma non è stato possibile, quindi l’unica cosa che posso dire è che si riprenda presto.