MotoGP Laguna Seca 2012, prove libere 1: Pedrosa beffa Lorenzo all’ultimo

da , il

    dani pedrosa laguna seca 2012

    Scatta il primo weekend americano per le MotoGP. Sul circuito di Laguna Seca vanno in scena le prime prove libere che hanno visto primeggiare Dani Pedrosa con la sua Honda ufficiale. Al secondo posto si piazza la Yamaha di Jorge Lorenzo, terzo Stoner e quarto Ben Spies. Gli altri sono indietro, molto indietro.

    In questa prima sessione salta all’occhio una cosa: le Honda e le Yamaha ufficiali ne hanno molto di più rispetto agli altri. I primi quattro classificati hanno una marcia in più rispetto a tutti gli altri, e per i team satelliti, e per le Ducati, c’è solo da raccogliere le briciole. Jorge Lorenzo domina letteralmente tutti i 45 minuti di libere, ma all’ultimo giro disponibile il Torero Camomillo si piazza davanti a tutti con il tempo di di 1:21.424. Secono Lorenzo e meno di un decimo, mentre Stoner dimostra ancora di avere alcuni problemi con la sua moto e si classifica al terzo posto. Quarto un buon Spies, che sul circuito di casa ritorna competitivo. Poi il vuoto: i primi quattro sono tutti sotto l’1:22, mentre quinto e sesto sono i due riders del team di Poncharal: Dovizioso e Crutchlow sono staccati di più di 1 secondo dal leader Lorenzo. Valentino Rossi è settimo con un distacco di più di 1 secondo e mezzo. Ottavo Bradl, nono Hayden, fresco di rinnovo contrattuale con la casa di Borgo Panigale.

    TUTTI I TEMPI DELLA PRIMA SESSIONE DI PROVE LIBERE SUL CIRCUITO DI LAGUNA SECA

    1 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 263.8 1’21.424

    2 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 262.6 1’21.498 0.074 / 0.074

    3 1 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 263.3 1’21.829 0.405 / 0.331

    4 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 263.0 1’21.939 0.515 / 0.110

    5 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 262.8 1’22.609 1.185 / 0.670

    6 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 264.8 1’22.672 1.248 / 0.063

    7 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 266.9 1’23.216 1.792 / 0.544

    8 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 251.6 1’23.249 1.825 / 0.033

    9 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 260.0 1’23.310 1.886 / 0.061

    10 19 Alvaro BAUTISTA SPA San Carlo Honda Gresini Honda 258.9 1’23.537 2.113 / 0.227

    11 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing Suter 253.9 1’24.905 3.481 / 1.368

    12 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 242.5 1’25.169 3.745 / 0.264

    13 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 255.8 1’25.215 3.791 / 0.046

    14 54 Mattia PASINI ITA Speed Master ART 240.6 1’25.488 4.064 / 0.273

    15 24 Toni ELIAS SPA Pramac Racing Team Ducati 255.5 1’25.816 4.392 / 0.328

    16 68 Yonny HERNANDEZ COL Avintia Blusens BQR 236.8 1’25.904 4.480 / 0.088

    17 77 James ELLISON GBR Paul Bird Motorsport ART 234.4 1’25.931 4.507 / 0.027

    18 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda 237.1 1’26.125 4.701 / 0.194

    19 51 Michele PIRRO ITA San Carlo Honda Gresini FTR 243.2 1’26.421 4.997 / 0.296

    20 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 233.0 1’26.703 5.279 / 0.282

    21 22 Ivan SILVA SPA Avintia Blusens BQR 236.8 1’27.102 5.678 / 0.399

    22 15 Steve RAPP USA Attack Performance APR 234.4 1’29.814 8.390 / 2.712