MotoGP, Laguna Seca 2012: seconde prove libere ancora a Pedrosa

da , il

    pedrosa_laguna_seca

    AP/LaPresse

    Dopo il primo turno di prove libere che ha visto imporsi Pedrosa davanti a Lorenzo, il più veloce in questa seconda sessione di prove libere sul circuito di Laguna Seca è stato ancora lo spagnolo di casa Honda Daniel Pedrosa che precede il connazionale Jorge Lorenzo e il compagno di squadra Casey Stoner distaccati di circa 3 decimi e mezzo. Le Ducati ufficiali sono come sempre indietro attorno all’ottava posizione e con ritardi che si aggirano attorno al secondo e mezzo.

    A circa 10 minuti dalla fine del turno, arrivano due cadute: prima Cal Crutchlow cade con la sua Yamaha alla curva 10 e distruggendo la sua moto, subito dopo Valentino Rossi cade per un’improvvisa chiusura dell’anteriore in un cambio direzione verso destra, molto probabilmente a causa della spalla destra della gomma ancora non in ottima temperatura visto che l’italiano era appena uscito dai box dopo aver montato la gomma morbida.

    Dopo la caduta di Rossi viene esposta la bandiera rossa per risistemare gli air-fence che sono stati danneggiati proprio dall’impatto con la moto di Vale. La sosta è stata sfruttata al massimo dal team di Valentino che ne ha approfittato per assettare la seconda moto per dare modo al campione italiano di riprendere il turno. Altro team dove i meccanici hanno lavorato parecchio è quello di Stoner che per risolvere i problemi di chattering, che continuano ad affliggere l’australiano, prima hanno lavorato sulle forcelle e poi sulla ciclistica, tanto che questo ha impedito ancora più del solito a Stoner di fare run lunghi per ottenere dati.

    Ecco ora la classifica coi tempi finali delle seconde prove libere:

    1 Dani PEDROSA Repsol Honda Team 1’21.088

    2 Jorge LORENZO Yamaha Factory Racing 1’21.422

    3 Casey STONER Repsol Honda Team 1’21.457

    4 Ben SPIES Yamaha Factory Racing 1’21.708

    5 Andrea DOVIZIOSO Monster Yamaha Tech 3 1’22.021

    6 Cal CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 1’22.258

    7 Nicky HAYDEN Ducati Team 1’22.434

    8 Stefan BRADL LCR Honda MotoGP 1’22.568

    9 Valentino ROSSI Ducati Team 1’22.772

    10 Alvaro BAUTISTA San Carlo Honda Gresini 1’22.853

    11 Aleix ESPARGARO Power Electronics Aspar 1’23.835

    12 Randy DE PUNIET Power Electronics Aspar 1’23.870

    13 Colin EDWARDS NGM Mobile Forward Racing 1’24.732

    14 Toni ELIAS Pramac Racing Team 1’24.739

    15 Yonny HERNANDEZ Avintia Blusens 1’24.774

    16 Karel ABRAHAM Cardion AB Motoracing 1’24.849

    17 Mattia PASINI Speed Master 1’25.000

    18 Michele PIRRO San Carlo Honda Gresini 1’25.065

    19 James ELLISON Paul Bird Motorsport 1’25.166

    20 Ivan SILVA Avintia Blusens 1’25.405

    21 Danilo PETRUCCI Came IodaRacing Project 1’25.422

    22 Steve RAPP Attack Performance 1’28.016