MotoGP Laguna Seca 2013, gara: trionfo storico per Marquez! Rossi 3° [FOTO]

Diretta della gara della MotoGP del gran Premio di Laguna Seca

da , il

    MotoGP Laguna Seca 2013, qualifiche (18)

    Giù il sipario sul circuito di Laguna Seca che vede trionfare Marc Marquez che dopo una brutta partenza si vede costretto a risalire posizioni fino alla conquista della testa della corsa. Gara che come da pronostico vede le Honda nettamente più veloci rispetto alle Yamaha. Ottima prestazione anche per quanto riguarda il pilota tedesco Stefan Bradl che parte benissimo al via e riesce a mantenere la testa della corsa per circa metà gara; sarà poi costretto a cedere la scena al Cabroncito che è decisamente più veloce del compagno di marche. Prova di forza per Valentino Rossi che deve lottare e spuntarla nel finale nei confronti di un Alvaro Bautista molto veloce anche in gara dopo esserlo stato per buona parte del week-end americano. Chiudono in quinta e sesta posizione i due piloti infortunati: Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo.

    Si chiude quindi il Gran Premio degli USA, Marc Marquez conquista una vittoria importantissima ed è il primo successo di un pilota debuttante in MotoGP sulla pista californiana.

    ORDINE D’ARRIVO DEL GRAN PREMIO DI LAGUNA SECA:

    1. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 44m 0.695s

    2. Stefan Bradl GER LCR Honda MotoGP (RC213V) 44m 2.993s

    3. Valentino Rossi ITA Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 44m 5.193s

    4. Alvaro Bautista ESP Go&Fun Honda Gresini (RC213V) 44m 5.252s

    5. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 44m 9.952s

    6. Jorge Lorenzo ESP Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 44m 13.665s

    7. Cal Crutchlow GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 44m 15.999s

    8. Nicky Hayden USA Ducati Team (GP13) 44m 34.658s

    9. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (GP13) 44m 34.824s

    10. Hector Barbera ESP Avintia Blusens (FTR-Kawasaki CRT)* 45m 3.064s

    11. Alex De Angelis RSM Ignite Pramac Racing (GP13) 45m 3.299s

    12. Colin Edwards USA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* 45m 4.288s

    13. Danilo Petrucci ITA Came IodaRacing Project (Suter-BMW CRT)* 45m 21.145s

    14. Karel Abraham CZE Cardion AB Motoracing (ART CRT) +1 lap

    15. Yonny Hernandez COL Paul Bird Motorsport (ART CRT) +1 lap

    16. Hiroshi Aoyama JPN Avintia Blusens (FTR-Kawasaki CRT)* +1 lap

    17. Bryan Staring AUS Go&Fun Honda Gresini (FTR-Honda CRT) +l lap

    18. Lukas Pesek CZE Came IodaRacing Project (Suter-BMW CRT)* +1 lap

    Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) DNF

    Aleix Espargaro ESP Power Electronics Aspar (ART CRT) DNF

    Randy De Puniet FRA Power Electronics Aspar (ART CRT) DNF

    Claudio Corti ITA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* DNF

    Michael Laverty GBR Paul Bird Motorsport (PBM-ART CRT)* DNF

    ULTIMO GIRO MARQUEZ IMPRESA STORICA! Grande gara anche per Stefan Bradl, podio per Rossi con il terzo posto.

    GIRO 30 2 giri al termine. Marquez saldamente in testa, Bradl secondo, Rossi 3°, ma Bautista è li…

    GIRO 29 Marquez rifila quasi un secondo a Bradl. Il pilota spagnolo si sta per avvicinare ad una storica impresa sul circuito di Laguna Seca, Bautista sempre vicinissimo a Rossi

    GIRO 28 4 giri al termine. Lotta aperta solo per il terzo posto

    GIRO 27 torna ad aumentare il vantaggio di Marquez su Bradl. Rossi intanto in lotta con Bautista

    GIRO 26 doppiaggio un po’ difficoltoso per Marquez sulla linea del traguardo. Bradl recupera un decimo, ma dovuto sopratutto al tempo perso da Marquez per effettuare il doppiaggio

    GIRO 25 RISCHIO PAZZESCO TRA DOVIZIOSO E HAYDEN SUL TRAGUARDO. I due entrano in contatto, ma riescono a restare in piedi. Episodio stranissimo tra i due compagni di casa Ducati. Marquez intanto fa il vuoto

    GIRO 24 8 giri al termine; aumenta il vantaggio di Marquez su Bradl:

    1 MARQUEZ M.Repsol Honda Team Lap 24

    2 BRADL S.LCR Honda MotoGP+1.448

    3 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+5.721

    4 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+6.222

    5 PEDROSA D.Repsol Honda Team+7.777

    6 LORENZO J.Yamaha Factory Racing+10.167

    7 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+10.933

    8 DOVIZIOSO A.Ducati Team+27.767

    9 HAYDEN N.Ducati Team+27.796

    10 DE ANGELIS A.Ignite Pramac Racing+-35.981

    11 EDWARDS C.NGM Mobile Forward Racing+-35.618

    12 BARBERA H.Avintia Blusens+-35.393

    13 PETRUCCI D.Came IodaRacing Project+-25.987

    GIRO 23 comincia farsi importante il vuoto che marquez sta creando fra se e il suo diretto inseguitore Stefan Bradl. Un secondo il gap tra i due

    GIRO 22 10 giri al termine; sempre Marquez in testa. Bautista vicinissimo a Rossi

    GIRO 21 risale bene Pedrosa che può andare alla caccia del connazionale del team Gresini

    GIRO 20 Bautista si riporta vicino a Rossi

    GIRO 19 MARQUEZ PASSA IN MANIERA PERFETTA STEFAN BRADL!

    Il pilota spagnolo è ora in testa nel GP di Laguna Seca

    GIRO 18 a 14 giri dal termine queste le posizioni:

    1 BRADL S.LCR Honda MotoGPLap 18

    2 MARQUEZ M.Repsol Honda Team+0.273

    3 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+3.972

    4 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+4.562

    5 PEDROSA D.Repsol Honda Team+6.022

    6 LORENZO J.Yamaha Factory Racing+7.624

    7 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+8.102

    8 DOVIZIOSO A.Ducati Team+19.250

    9 HAYDEN N.Ducati Team+19.620

    10 DE ANGELIS A.Ignite Pramac Racing+32.743

    11 EDWARDS C.NGM Mobile Forward Racing+34.312

    12 BARBERA H.Avintia Blusens+35.255

    13 PETRUCCI D.Came IodaRacing Project+40.582

    GIRO 17 L’unico pilota nelle retrovie che sta girando veloce come i piloti di testa è Dani Pedrosa

    GIRO 16 resiste bene Bradl in testa, ma attenzione perché Marquez gli ha rosicchiato 2 decimi

    GIRO 15 divario troppo ampio tra i due piloti di testa e gli inseguitori; davanti stanno andando troppo forte per gli inseguitori

    GIRO 14 posizioni invariate. Aumenta leggermente il ritmo Valentino Rossi, ma non ne ha per stare con i primi

    GIRO 13 Stefan Bradl sempre in testa tallonato da Marquez; i due piloti fanno praticamente gli stessi tempi

    GIRO 12 Pedrosa passa Lorenzo e si porta in quinta posizione.

    GIRO 11 Marquez sempre più vicino a Bradl. Rossi aumenta un po’ il passo staccando leggermente Bautista

    GIRO 10 Honda davvero velocissime a Laguna Seca. Marquez dopo un errorino si mette di nuovo vicino a Bradl:

    1 BRADL S.LCR Honda MotoGP Lap 10

    2 MARQUEZ M.Repsol Honda Team+0.444

    3 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+3.784

    4 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+4.733

    5 LORENZO J.Yamaha Factory Racing+5.781

    6 PEDROSA D.Repsol Honda Team+5.943

    7 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+6.586

    8 DOVIZIOSO A.Ducati Team+11.777

    9 HAYDEN N.Ducati Team+12.180

    10 DE ANGELIS A.Ignite Pramac Racing+19.997

    11 EDWARDS C.NGM Mobile Forward Racing+22.840

    12 BARBERA H.Avintia Blusens+23.371

    13 PETRUCCI D.Came IodaRacing Project+24.469

    GIRO 9 l’ha preso… Marquez ha preso Bradl e tra poco tenterà l’attacco sul pilota tedesco

    GIRO 8 attenzione a Bautista che si sta avvicinando pericolosamente a Rossi. Dritto di Bradley Smith. Pedrosa vicino a Lorenzo

    GIRO 7 cade Aleix Espargarò, ma senza conseguenze. Intanto davanti si crea un piccolo vuoto, Valentino Rossi non sembra riuscire a tenere il ritmo dei due piloti indiavolati davanti

    GIRO 6 Marquez velocissimo e va ora alla caccia di Stefan Bradl:

    1 BRADL S.LCR Honda MotoGP Lap 6

    2 MARQUEZ M.Repsol Honda Team+1.392

    3 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+2.397

    4 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+3.139

    5 LORENZO J.Yamaha Factory Racing+3.568

    6 PEDROSA D.Repsol Honda Team+3.820

    7 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+4.807

    8 DOVIZIOSO A.Ducati Team+6.236

    9 HAYDEN N.Ducati Team+6.701

    10 ESPARGARO A.Power Electronics Aspar+7.509

    11 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+7.601

    12 DE ANGELIS A.Ignite Pramac Racing+10.639

    13 BARBERA H.Avintia Blusens+12.681

    GIRO 5 Manovra un po’ sconsiderata di Marquez al Cavatappi; totalmente fuori traiettoria e quindi costretto a tagliare la chicane

    GIRO 4 Marquez è il pilota più veloce in pista, SORPASSO DI MARQUEZ AL CAVATAPPI!

    GIRO 3 tempo mostruoso subito per Stefan Bradl che guida sempre la corsa. Sale bene Marquez che si avvicina a Rossi

    GIRO 2 guida fortissimo Stefan Bradl che rimane in testa. Lorenzo veloce:

    1 BRADL S.LCR Honda MotoGP Lap 1

    2 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+0.256

    3 MARQUEZ M.Repsol Honda Team+1.180

    4 LORENZO J.Yamaha Factory Racing+1.365

    5 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+1.540

    6 PEDROSA D.Repsol Honda Team+1.807

    7 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+2.056

    8 DOVIZIOSO A.Ducati Team+2.259

    9 HAYDEN N.Ducati Team+2.752

    10 ESPARGARO A.Power Electronics Aspar+2.960

    11 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+3.060

    12 DE ANGELIS A.Ignite Pramac Racing+3.598

    13 EDWARDS C.NGM Mobile Forward Racing+3.994

    GIRO 1 parte benissimo Stefan Bradl che mantiene la testa della corsa; parte benissimo anche Rossi che ora è secondo aspettiamo il primo passaggio sul traguardo

    ORE 23:00 piloti allineati dopo il giro di ricognizione.

    Parte ora il Gran Premio di Laguna Seca!

    ORE 22:54 Esibizione live del grande Joe Satriani che in questo momento si sta esibendo nell’inno americano con la sua chitarra. Ovazione del pubblico per il chitarrista americano

    ORE 22:53 minuto di raccoglimento con Franco Uncini e Loris Capirossi in prima fila, applausi del pubblico

    ORE 22:52 Un Gran Premio che non sarà sicuramente all’insegna del buon umore. In questo momento viene dedicato il minuto di silenzio per Andrea Antonelli.

    Non è facile aprire questa giornata di dirette dopo il tragico episodio avvenuto a Mosca in occasione della gara della Supersport. Come molti di voi già sapranno Andrea Antonelli non c’è più. Una notizia che ha sconvolto anche il mondo della MotoGP e per questo motivo in occasione della gara verrà osservato un minuto di silenzio in memoria del giovane pilota italiano. Sono momenti difficili per chi come me è impegnato a dover procedere sulla strada di uno spettacolo che non si ferma, che miete vittime a causa di organizzazioni sempre più discutibili e di uno show che purtroppo si difende dicendo che ‘deve continuare’.

    Pertanto la cronaca ci obbliga a dover spostare lo sguardo da Mosca e volgerlo ora sulla gara della MotoGP, volgendo comunque il nostro pensiero alla famiglia di Andrea Antonelli.

    Aggiornamenti a cura di Alessio Mora