MotoGP Le Mans 2015, anteprima: vive la France!

Anteprima del Gran Premio di Francia, quinto appuntamento del Mondiale MotoGP 2015 dal tracciato di Le Mans. Orari, record, statistiche, dettagli del GP.

da , il

    Dopo un weekend di sosta, ritorna in pista la MotoGP 2015 con l’ormai consueto Gran Premio di Francia sullo storico tracciato di Le Mans, sede anche della famosa 24 ore, la gara endurance per eccellenza in ambito sportivo. Ci siamo lasciati alle spalle la tappa di Jerez con il ritorno al successo di Jorge Lorenzo davanti ad un acciaccato Marquez e al monumento Valentino Rossi al suo 200° podio di carriera. E proprio Valentino Rossi sul tracciato francese ha ricordi dolci-amari: nel 2006 la rottura del motore gli costò la vittoria mentre 2 anni più tardi festeggia con Angel Nieto la quota di 90 vittorie eguagliando lo spagnolo. Sono 4 le vittorie sul tracciato francese di Rossi contro le 3 di Lorenzo e le due di Marquez: i numeri sono nettamente dalla parte del Dottore ma Marquez sarà sicuramente al 100% per recuperare il gap di 26 punti che lo separa dalla vetta del Mondiale, Mondiale guidato da Rossi davanti a Dovizioso e Lorenzo. In Francia dovrebbe essere della partita anche Dani Pedrosa, che dovrebbe aver recuperato dal suo problema al braccio. Il condizionale è d’obbligo perchè non si sa fino a che punto Dani potrà essere arruolabile. Anche in Francia ci sono tutti i presupposti per una gara da brividi, meteo permettendo… Per seguire il LIVE della gara della MotoGP Le Mans 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Aspettative

    Come sempre il Gran Premio di Francia è una gara particolare anche per via delle incerte condizioni meteo. Dovesse piovere i Fantastici 3 (Lorenzo, Rossi e Marquez) sono maestri sul bagnato e possono fare gara a 3 per vittoria e podio. Stesso discorso sull’asciutto, troppo più forti rispetto alla concorrenza che ha in Ducati forse l’avversario più temibile per Yamaha e Honda. Qualora dovesse tornare Pedrosa, il discorso potrebbe cambiare anche se Dani potrebbe poi soffrire nel corso della gara per l’inattività di questi primi mesi.

    Il tracciato

    Nuova settimana e nuovo atto della MotoGP 2015. Il circuito Bugatti è un circuito motoristico posizionato vicino a Le Mans, in Francia ricavato parzialmente dal classico Circuit de la Sarthe. Ha ospitato il Gran Premio di Francia di Formula 1 nel 1967 e ospita attualmente il Gran Premio di Francia del Motomondiale.

    Su impulso dell’Automobile Club de l’Ouest, nel 1966 è stato progettato questo nuovo circuito per poter ospitare anche altri tipi di competizioni, oltre alla classica 24 Ore di Le Mans. Utilizzando un tratto del Circuit de la Sarthe (compresa la parte dei box), nel 1967 è stato inaugurato un tracciato da 4.422 metri (dedicato a Ettore Bugatti) che ha ospitato il Gran Premio di Francia di Formula 1 vinto da Jack Brabham su Brabham. Per quanto riguarda le gare motociclistiche venne inaugurato nel 1969 con il Gran Premio di Francia, vinto da Giacomo Agostini nella Classe 500, da Santiago Herrero nella Classe 250, da Jean Auréal nella Classe 125 e da Aalt Toersen nella Classe 50.

    Negli anni successivi, soprattutto su richiesta della Federazione Motociclistica Internazionale per motivi di sicurezza, il circuito ha subito vari adattamenti e modifiche per giungere, dopo quelle del 2008, a misurare una lunghezza di 4.185 metri con 11 curve e il rettilineo più lungo, quello dei box, che misura circa 450 metri. Viene percorso in senso orario.

    Record e dati statistici

    I record sul giro comparabili tra loro tra motociclette e autovetture sono solo sino al 2008 quando il circuito misurava 4.180 metri e sono detenuti da Valentino Rossi su Yamaha YZR-M1 in 1:32.678 per le due ruote, nonché da Mika Häkkinen su una Mercedes-AMG in 1:30.713 per quanto riguarda le quattro ruote. Nell’ultima configurazione il record sul giro motociclistico è di Marc Márquez che ha segnato il tempo di 1.33:548 nel Gran Premio di Francia 2014.