MotoGP Le Mans 2015: il Processo al Gran Premio di Francia

MotoGP: Il Processo alla Gara

da , il

    MotoGP, Jorge Lorenzo trionfa al GP di Le Mans

    Quinta puntata della nostra consueta rubrica “il Processo al Gran Premio” ovviamente dedicato al Gran Premio di Le Mans della MotoGP 2015 appena concluso e vinto da Jorge Lorenzo su Valentino Rossi e Andrea Dovizioso. Ci siamo presi qualche ora per riavvolgere il nastro del weekend francese e trarre le nostre conclusioni con chi mettere a processo per questa gara. Crisi Honda, Marquez e gli errori di guida, la scivolata di Pedrosa e Melandri costantemente ultimo. Prima dentro e partiamo!

    Honda: crisi vera o momento di difficoltà?

    ACCUSA: Honda è in crisi, diciamocela tutta. Si sono seduti sugli allori 2013-2014 e ne stanno pagando le conseguenze con una moto palesemente nata “male” e scelte discutibili stanno logorano il team campione del mondo in carica a favore di Yamaha e Ducati

    DIFESA: Yamaha è sempre andata forte sul tracciato francese e dopotutto è solo il quinto Gran Premio stagionale, c’è tutto il tempo per recuperare…

    Marquez: che ti succede?

    ACCUSA: Se Honda è in crisi, lo è anche Marquez. Il campione del mondo è in palese difficoltà nel confronto con Yamaha e Ducati e gli errori di guida in gara e nel weekend certificano lo stato di forma non ottimale del 93

    DIFESA: Una gara storta può capitare a tutti, ma viene salvata dal moto d’orgoglio nel finale per limitare i danni anche in campionato

    Dani Pedrosa: tutto bene e poi?

    ACCUSA: E’ tornato il solito Pedrosa, bene in prova e poi in gara si perde in un bicchiere d’acqua scivolando come un pollo all’inizio del secondo giro di gara rovinando il suo weekend di rientro

    DIFESA: Errore che può anche starci dato che al buon Dani mancano le gare dal Qatar, quindi assolutamente da difendere

    Melandri: già bollito o può risollevarsi?

    ACCUSA: Melandri pilota ormai sul viale del tramonto e non più da MotoGP ma da Mondiale Superbike. Bautista almeno prova a fare qualcosa, lui nemmeno quello fa…

    DIFESA: Quando non c’è voglia di fare è normale che poi i risultati non arrivino e Melandri purtroppo è stato costretto suo malgrado ad accettare la MotoGP…