MotoGP Le Mans 2015, Valentino Rossi: “questi sono venti punti d’oro” [FOTO]

Le interviste di Rossi, Dovizioso e Iannone

da , il

    Se Jorge Lorenzo è stato il dominatore del Gran Premio di Le Mans 2015, Valentino Rossi è stato il vero protagonista. Dopo un weekend a dir poco nero con problemi di assetto e un setup difficile da trovare, il ‘Dottore’ ha trovato lo smalto giusto in gara. Come spesso gli è accaduto in carriera e anche in stagione, Valentino Rossi è riuscito a spingere durante il Gran Premio come mai aveva fatto durante le sessioni del weekend francese. Il numero 46 della MotoGP, dopo una buona partenza, è riuscito ad infilare nell’ordine: Marquez, Iannone e Dovizioso fino al secondo posto finale. Rossi ha fatto un pensierino anche all’attacco a Lorenzo ma il maiorcano quest’oggi aveva una marcia in più. Per Valentino altri 20 punti importanti per il campionato. Girate la pagine per leggere l’intervista a Valentino Rossi e ai due piloti della Ducati.

    Intervista

    Probabilmente questa mattina Valentino Rossi si sarebbe aspettato di lottare per le prime posizioni giù dal podio ed invece in gara si è ritrovato ad essere l’antagonista di Jorge Lorenzo. Per il leader del campionato è stato un secondo podio importante per continuare a coltivare il sogno iridato: “Sono felice per il risultato ottenuto. Anche oggi in Warm Up non avevamo le idee chiare su cosa fare. Abbiamo tentato un qualcosa di diverso che ci ha portato a dei cambiamenti insperati. Sono riuscito a guidare forte e conquistare un secondo posto importante. Nei primi tre giri ho capito come si comportava la moto e successivamente ho iniziato a spingere. Aver chiuso secondo è veramente un ottimo risultato per il mio campionato. Ho perso qualche punto da Lorenzo ma ho guadagnato su Marquez e Dovizioso. Nel complesso sono molto soddisfatto.”

    Dietro a Rossi si è piazzato Andrea Dovizioso con la Ducati:Avevo poca aderenza e alla lunga ho faticato. Sono contento di essere tornato sul podio dopo il Gran Premio di Jerez che non era andato benissimo. In ottica campionato è un buon risultato che mi fa restare in scia di Rossi e Lorenzo.” Se Dovizioso può essere fiero del terzo posto lo può essere anche Andrea Iannone che ha corso con una spalla lussata: “Ho malissimo. Questa è stata la gara più difficile della mia vita perchè sentivo delle fitte alla spalla. Ho pensato di ritirarmi quando il dolore si è fatto lancinante ma poi ho resistito e ho fatto tre giri in bagarre con Marquez. In quei momenti guidavo col fiato sospeso. Sono contento di quello che ho fatto.”