MotoGP Le Mans 2016, Valentino Rossi: “Senza miglioramenti, sarà dura”

MotoGP Le Mans 2016, Valentino Rossi: “Senza miglioramenti, sarà dura”

    MotoGP Le Mans 2016 – Valentino Rossi non va oltre ad un deludente settimo posto nelle qualifiche del Gran Premio di Francia. Il Dottore, dopo un buon primo tentativo, non è riuscito a superare Vinales e ha dovuto perdere tempo per aver pista libera. Nel suo giro veloce non è però riuscito a migliorarsi e si è dovuto accontentare della terza fila con un gap di 8 decimi da Lorenzo. Rossi è dietro anche alle Yamaha clienti di Pol Espargarò e Bradley Smith, un risultato che sicuramente non può soddisfare il campione di Tavullia. Per Rossi l’unica consolazione arriva dal ritmo gara: il pilota della Yamaha sembra aver trovato un buon setup per la gara e potrà molto probabilmente giocarsi il podio con Marquez e le due Ducati. La redazione di Derapate sta seguendo LIVE la gara. CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA!

    Valentino Rossi avrà ancora del terreno da recuperare domani. Il pilota della Yamaha ha un abisso da Lorenzo, sul giro secco, ma il ritmo-gara del Dottore non è poi cosi male. Questo dato potrebbe essere molto importante in ottica Gran Premio, con il Dottore che sarà costretto a recuperare posizioni il più in fretta possibile e poi imporre il proprio ritmo per battagliare per il podio: “Ho sbagliato un giro e ho perso tempo – ha spiegato il campione di Tavullia – partire dalla terza fila è difficile e bisognerà trovare una soluzione nel Warm UP se no sarà un GP difficile”. Un Valentino Rossi preoccupato per come sta procedendo il weeeknd: “Siamo poco concreti, ho un buon passo ma finora non basta per stare davanti”. Il Dottore non è soddisfatto ma sa che servirà trovare una soluzione per recuperare terreno in gara. Spesso il pilota di Tavullia è riuscito a pescare il “jolly” durante i GP e anche domani servirà una mezza impresa. Lorenzo potrebbe partire come un missile verso la vittoria, ma le Ducati e Marquez sembrano aver un ritmo simile a quello del 46 della Yamaha. Riuscirà il Dottore, insieme ai suoi ingegneri, a trovare il bandolo della matassa per chiudere la gara sul podio?

    389

    PIÙ POPOLARI