MotoGP: Lorenzo, “Yamaha indietro rispetto agli avversari”

MOTOGP - La Yamaha è indietro rispetto agli avversari: questo quanto dichiarato ieri dal campione del mondo Jorge Lorenzo durante la premiazione del riconoscimento “Don Felipe de Borbón” ottenuto come miglior sportivo spagnolo del 2010

da , il

    MotoGP 2011 - Yamaha, Lorenzo

    MOTOGP – La Yamaha è indietro rispetto agli avversari: questo quanto dichiarato ieri dal campione del mondo Jorge Lorenzo durante la premiazione del riconoscimento “Don Felipe de Borbón” ottenuto come miglior sportivo spagnolo del 2010.

    E per “avversari” chiaramente Porfuera si riferisce alla Honda di Casey Stoner e Dani Pedrosa, dato che la Ducati del suo ex compagno di scuderia, Valentino Rossi, nei test prestagionali è apparsa ancora più in difficoltà della moto dei tre diapason.

    LORENZO – Vincere il premio come miglior sportivo spagnolo del 2010 non è impresa da poco nell’anno di Rafa Nadal e del gol mondiale di Andres Iniesta. Ma Jorge Lorenzo non ha intenzione di dormire sugli allori e guarda già alla prossima stagione della MotoGP, riscontrando che la Yamaha ha da colmare un gap rispetto aagli avversari più veloci, cioè i rider del Team Repsol Honda: “Abbiamo avuto qualche difficoltà negli ultimi test,” ha riferito Jorge Lorenzo in una nota dell’agenzia di stampa Europa Press, “Rispetto ai nostri rivali siamo un po’ indietro, ma sono fiducioso che la Yamaha nelle prime gare riuscirà a colmare questo svantaggio. In Qatar non avremo particolari novità di motore, ma cercheremo di lavorare sul telaio ed elettronica per esser più competitivi.”

    VALENTINO ROSSIJorge Lorenzo ha risposto anche a domande sulle attuali difficoltà della Ducati, dove ha difeso l’ex team mate Valentino Rossi: “E’ un pilota veloce, intelligente e di talento, credo saprà trovare una soluzione,” ha dichiarato il campione del mondo MotoGP 2010, “Di sicuro in questo momento sono messi peggio rispetto a noi.