MotoGP Malesia: Pedrosa non teme Stoner

Dani Pedrosa partirà dalla prima fila

da , il

    Dopo le prime prove libere sul circuito di Sepang lo spagnolo Daniel Pedrosa aveva ottenuto il terzo tempo dietro Jorge Lorenzo e Casey Stoner. Il ducatista è il suo diretto concorrente nella lotta al terzo posto, ma Pedrosa nelle qualifiche gli si è piazzato davanti grazie a una prestazione inferiore solo a quella dei due piloti della Fiat Yamaha.

    Daniel Pedrosa non può più permettersi di arrivare dietro Stoner se vuole ancora sperare di salire sul podio al termine del mondiale MotoGP 2009. Ma l’australiano della Ducati in questo finale di Motomondiale sta correndo in maniera a dir poco fenomenale.

    Dopo la vittoria a Phillip Island l’australiano ha strappato al pilota della Repsol Honda il terzo posto in classifica generale e tutto lascia pensare che andrà forte anche nel Gran Premio di Malesia.

    Pedrosa di certo non è soddisfatto ma di chiara di aver capito dove può migliorare per diventare più competitivo.

    E’ stata più che altro una sessione per provare gli pneumatici anche se faceva davvero molto caldo,” ha dichiarato ieri il giovane pilota di Barcellona al termine delle libere, “Non è importante il ritardo di mezzo secondo dal tempo di Lorenzo.  Abbiamo qualche area su cui lavorare e migliorare. Dobbiamo trovare più stabilità in frenata, è un punto chiave per noi. Inoltre sarà fondamentale per la gara una messa a punto adeguata, soprattutto a livello di chassis.

    Di certo Dani Pedrosa non può alzare bandiera bianca davanti a Stoner, non se vuole conservare la caratura del top player, ma viste le ultime prove del campione su Ducati forse la sua sicurezza poteva apparire eccessiva, un po’ come a voler nascondere la consapevolezza di un podio ormai sfumato.

    E invece oggi durante le qualifiche Pedrosa ha corso alla grande ed è stato più veloce di Stoner: domenica partirà dalla prima fila e appare motivatissimo a chiudere davanti all’australiano: “Sono felice di essere in prima fila perché, come sempre, questo ti dà una marcia in più quando si spengono i semafori. Credo che abbiamo un buon setup per la gara di domani e dobbiamo solo aggiustare un po’ di cose durante il warm up. Sono contento di essere in prima fila. Sarà una gara molto dura, molto impegnativa per certo, ma abbiamo sempre cercato la vittoria e daremo tutto quello che abbiamo per farlo accadere. Sono molto motivato per questa gara.

    Il messaggio per Stoner è chiaro: Pedrosa non molla.