Motogp Malesia: Valentino Rossi iridato, Casey Stoner domina

Casey Stoner vince anche il Gran Premio della Malesia, alle sue spalle si piazzano Dani Pedrosa e il nuovo campione del Mondo della Motogp 2009, Valentino Rossi

da , il

    Casey Stoner vince il penultimo appuntamento della Motogp 2009 sul circuito malesiano di Sepang, mentre alle spalle dell’australiano si piazzano Dani Pedrosa e Valentino Rossi, che grazie al terzo posto conquistato vince il nono titolo mondiale con una gara di anticipo. Solo quarto il rivale Jorge Lorenzo.

    Nel giorno in cui Casey Stoner vince il secondo GP consecutivo sul tracciato di Sepang, a Valentino Rossi basta la terza piazza, proprio davanti al rivale maiorchino Jorge Lorenzo, per aggiudicarsi il titolo iridato numero 9.

    La gara malesiana, comunque, è movimentata ancor prima che i piloti prendano il via sulla griglia perchè un monsone si scatena appena viene aperta la pit lane, causando un ritardo di 40 minuti sull’orario della partenza. Sono momenti di confusione un pò per tutti, la corsa viene dichiarata bagnata e Jorge Lorenzo combina la tipica frittata. Infatti il pilota maiorchino della Yamaha è rientrato ai box dopo aver collaudato la sua M1 sul bagnato invece di andare direttamente in griglia, con l’effetto di perdere la seconda posizione sui blocchi di partenza e guadagnandosi una triste partenza.

    La Ducati di Casey Stoner parte bene e si mette subito in testa, mentre Valentino Rossi guida la sua M1 con estrema prudenza, scivolando tra i bassi fondi delle schieramento, fino a trovare al proprio fianco il rivale sfortunato Lorenzo. I due prodigi della Yamaha risalgono insieme la classifica, sbarazzandosi di gente come Loris Capirossi, Nicky Hayden e Marco Melandri.

    Ne frattempo la pista di Sepang si asciuga gradualmente e il Dottore, approfittando di un grip sempre migliore, svernicia Lorenzo in staccata e chiude definitivamente tutti i giochi con una gara di anticipo rispetto al termine del Motomondiale 2009. Valentino si riconferma campione mondiale in Malesia salendo sul gradino più basso del podio, grazie alla caduta di Andrea Dovizioso, incapace nel tenersi stretto un terzo posto che sembrava già suo.

    In quinta posizione, dietro Lorenzo, si piazza l’altro ducatista Nicky Hayden, bravo a mettere le ruote davanti a Chris Vermeulen e Toni Elias. Buoni i piazzamenti, invece, per l’ottavo posto di Marco Melandri e il nono di Loris Capirossi.

    Ma ecco l’ordine di arrivo completo del GP della Malesia 2009:

    1 27 CASEY STONER DUCATI DUCATI MARLBORO TEAM 47:24.834

    2 3 DANI PEDROSA HONDA REPSOL HONDA TEAM 47:39.500 14.666

    3 46 VALENTINO ROSSI YAMAHA FIAT YAMAHA TEAM 47:44.219 19.385

    4 99 JORGE LORENZO YAMAHA FIAT YAMAHA TEAM 47:50.684 25.850

    5 69 NICKY HAYDEN DUCATI DUCATI MARLBORO TEAM 48:03.539 38.705

    6 7 CHRIS VERMEULEN SUZUKI RIZLA SUZUKI MOTOGP 48:05.895 41.061

    7 24 TONI ELIAS HONDA SAN CARLO HONDA GRESINI 48:13.389 48.555

    8 33 MARCO MELANDRI KAWASAKI HAYATE RACING TEAM 48:20.391 55.557

    9 65 LORIS CAPIROSSI SUZUKI RIZLA SUZUKI MOTOGP 48:25.137 1:00.303

    10 36 MIKA KALLIO DUCATI PRAMAC RACING 48:25.274 1:00.440

    11 44 ALEIX ESPARGARO DUCATI PRAMAC RACING 48:26.489 1:01.655

    12 15 ALEX DE ANGELIS HONDA SAN CARLO HONDA GRESINI 48:26.681 1:01.847

    13 5 COLIN EDWARDS YAMAHA MONSTER YAMAHA TECH 3 48:35.612 1:10.778

    14 41 GABOR TALMACSI HONDA SCOT RACING TEAM MOTOGP 48:40.685 1:15.851

    15 52 JAMES TOSELAND YAMAHA MONSTER YAMAHA TECH 3 49:15.506 1:50.672