MotoGP, mercato piloti: Kallio in Moto2

Con l'arrivo di Loris Capirossi nel team Pramac e la decisione della scuderia satellite Ducati di schierare nel mondiale MotoGP 2011 una solo motocicletta Mika Kallio si ritroverà a cercare una nuova sistemazione per la prossima stagione, magari in Moto2

da , il

    Con l’arrivo di Loris Capirossi nel team Pramac e la decisione della scuderia satellite Ducati di schierare nel mondiale MotoGP 2011 una solo motocicletta Mika Kallio si ritroverà a cercare una nuova sistemazione per la prossima stagione, magari in Moto2.

    Kallio on parteciperà neanche alle ultime due gare della stagione 2010, poiché ha già interrotto i rapporti con il team a seguito di una stagione disastrosa dovuta, a quanto pare, a problemi fisici, problemi che non gli permettono di rendere al massimo.

    Per Mika Kallio è arrivato il momento di pensare al futuro, possibilmente ancora in MotoGP, ma i posti in classe regina per il Motomondiale 2011 sono davvero pochi ed è probabile che debba accontentarsi della Moto2, dove tra l’altro pare abbia molto mercato. Il ritorno in MotoGP di Toni Elias restringe ancora di più le possibilità.

    E Kallio ne è consapevole: “A questo punto non so esattamente cosa accadrà. Come ho detto, la priorità era quella di proseguire in questa MotoGP, ma come tutti sanno non ci sono tanti posti, ed è difficile trovarne uno,” ha dichiarato, “Quindi devo guardare alla Moto2 e in Superbike. Ma per ora penso che la Moto2 potrebbe essere la migliore opzione per me. Ci sono due, tre o quattro Team che sono interessati ma per il momento non so cosa accadrà. Penso che forse in pochi giorni o una settimana al massimo ne sapremo di più e naturalmente, dopo la gara di Valencia ci sarà il primo test.”

    Rischiava di resta “a piedi” anche Hiroshi Aoyama, a causa della crisi del Team Interwetten, ma la Honda è andata incontro al giapponese e gli ha dato il posto di Marco Melandri nel Team Gresini. Aoyama correrà quindi insieme all’ex rivale in 250cc, Marco Simoncelli.