MotoGP Misano 2016, Jorge Lorenzo: “Non posso credere al tempo che ho fatto”

MotoGP Misano 2016, Jorge Lorenzo: “Non posso credere al tempo che ho fatto”

    MotoGP Misano 2016. Il capolavoro lo ha compiuto il pilota 99 quest’oggi, il maiorchino Jorge Lorenzo che sulla pista di Misano Adriatico dedicata a Marco Simoncelli ha strappato una pole position da record, scendendo sotto il muro del 1.32.000. Lo spagnolo ha tenuto per tutto il tempo del prove un grandissimo passo gara, e quando è stato il momento di dare lo strappo vincente per fare la pole position ha fatto uscire dal cappello qualcosa di sensazionale. Nessuno dei suoi avversari si è avvicinato minimamente al suo cronometro. Una volta intervistato, finita la sessione di qualifiche, il pilota spagnolo era incredulo per quanto aveva appena fatto: “Volevo essere aggressivo e rischiare un po’ di più rispetto al solito. Col primo pneumatico ho fatto un grande tempo, però con le secondo volevo migliorarmi. Ho guidato davvero spericolato e quando ho visto di aver fatto 1.38.0 non potevo credere ai miei occhi, sicuramente una delle migliori qualifiche della mia vita“. Per seguire LIVE in diretta web la gara della MotoGP Misano 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Michele Pirro quinto tempo nelle qualifiche di Misano

    Un’altra autentica sorpresa della tornata di qualifiche è stato Michele Pirro, il pilota che sostituirà Andrea Iannone durante questo weekend a Misano. Il pilota italiano retrocesso in Q1, dopo aver conquistato la Q2 sul campo, facendo il nono tempo delle FP3, è andato poi a prendersi un inaspettato quinto posto durante le Q2, mettendosi dietro niente meno che il suo capo squadra, Andrea Dovizioso. Oggi è passato da Wild Card a pilota ufficiale, ma senza battere ciglio si è tuffato a capofitto nell’avventura ed ha martellato dei gran tempi con la sua Ducati Desmosedici.

    irrefrenabile il suo entusiasmo dopo la qualifica: “Abbiamo fatto un grande lavoro, i complimenti bisogna farli ai ragazzi che anche oggi si sono superati, hanno fatto un lavoro incredibile. La Ducati è una grande famiglia e dobbiamo crederci perché agli obiettivi ci arriviamo“. La battaglia sarà domani, con Lorenzo che dovrà guardarsi le spalle da un ispiratissimo Valentino Rossi, mentre Michele Pirro che ha battuto in qualifica Dovizioso, dovrà confermarsi davanti al pilota di Forlì.

    425

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Gp MotoGpInterviste MotoGPJorge LorenzoMichele PirroMisano Adriatico MotoGPMotoGP 2017Piloti MotoGP 2017San Marino MotoGP
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI