MotoGP Misano 2016: le pagelle da 10 a 0

Le pagelle del Gran Premio di San Marino, tredicesima prova della MotoGP 2016. I promossi e bocciati della gara disputata a Misano Adriatico e vinta da Pedrosa.

da , il

    Il Gran Premio di MotoGP Misano 2016 ha regalato tanti spunti interessanti ed una gara avvincente vinta in rimonta da uno splendido Daniel Pedrosa, in sella alla HRC Honda. Il GP di San Marino ha avuto tanti spunti positivi ma anche alcuni negativi che abbiamo voluto analizzare per Voi. Chi son stati i migliori e peggiori di questo tredicesimo round stagionale? Ecco le nostre pagelle: i promossi ma anche i rimandati di questo GP di Misano. Girate le pagine per vedere i voti dati ai piloti e team in questo spettacolare weekend della MotoGP.

    VOTO 10: Daniel Pedrosa

    Non può che andare a lui il miglior voto del weekend, Daniel Pedrosa ha costruito qualcosa di eccezionale ed è andato a prendersi il primo successo stagionale in uno dei fortini di Valentino Rossi, a Misano Adriatico. Il modo in cui vince è da grande campione, martella dei tempi strepitosi dal primo all’ultimo giro, parte dell’ottavo posto, con grinta e quella dose giusta di aggressività riesce a passare tutti gli avversari, regalandoci ottimi sorpassi su Marquez, Lorenzo ed infine Rossi. Ben tornato Dani!

    VOTO 9: Alla marea gialla

    La marea gialla, come tutti sanno sono i tifosi di Valentino Rossi, ha riempito gli spalti del circuito della Riviera Romagnola in ogni ordine di spazio ed hanno incitato il proprio idolo con un vero tifo da stadio. Il colpo d’occhio anche visivamente era eccezionale. Forse potevano essere premiati con il dieci, ma i fischi a Lorenzo sul podio e il fatto che Rossi non ha vinto davanti a loro, non regala una giornata veramente da incorniciare. Encomiabili.

    VOTO 8: Valentino Rossi

    Si prende un otto Valentino Rossi, poteva essere un weekend magico per lui, ma lo è stato solo a metà. Cullato dai suoi tifosi, che lo hanno inneggiato continuamente, Rossi nutriva grandi ambizioni e grandi speranze in questa gara, ma si è dovuto accontentare, se così si può dire, di un secondo posto, che a fine gara non lo fa sorridere più di tanto. Pedrosa è stato implacabile, e Valentino non è riuscito a tenere il suo passo. Per quanto riguarda la rincorsa al titolo mondiale, qualche punto è stato recuperato, ma la vittoria avrebbe fatto sicuramente più comodo.

    VOTO 7: Michele Pirro

    Chiamato per montare in sella alla moto dello sfortunato Iannone, autore di un brutto infortunio, il collaudatore di Ducati ha ben figurato sul circuito di Misano Adriatico, portando a casa un settimo posto. Considerando che la moto non è la sua e che è finito non lontano dal suo compagno di team Dovizioso, la sua prestazione è stata sorprendente. Michele Pirro è stato certamente una delle note più liete del weekend di Ducati.

    VOTO 6: Jorge Lorenzo

    Il pilota maiorchino aveva stupito tutti con la sua pole position da record, però in pista non è stato molto battagliero, si è accontentato di un terzo posto ottenuto senza faticare. Sicuramente è un passo avanti rispetto alle sue ultime uscite, decisamente negative, ma era lecito aspettarsi qualcosa di più specialmente dopo quanto ci aveva fatto vedere il sabato. Jorge Lorenzo ottiene una sufficienza, il minimo sindacabile.

    VOTO 5: Marc Marquez

    Gara anonima del leader del mondiale, Marc Marquez cerca di limitare i danni e sotto la bandiera a scacchi porta a casa un quarto posto. Poca roba per uno come lui che cerca sempre la vittoria. Gara senza particolari guizzi, ma quello che colpisce è che per una volta le prende sonoramente dal suo compagno di team, dato per bollito fino a poco tempo fa. I suoi avversari nella lotta al titolo sono finiti davanti a lui, ma il margine di vantaggio è ancora ampio. Gara di difesa.

    VOTO 4: Andrea Dovizioso

    Sicuramente il dolore al ginocchio si è fatto sentire, le sue precarie condizioni fisiche avranno certamente influito sulla sua gara, ma il Dovi non ha brillato affatto in uno dei suoi gran premi di casa. Il pilota di Forlì è stato continuamente in affanno, sia al sabato in qualifica, partendo dietro al suo compagno di team Pirro, sia alla Domenica portando via un sesto posto, che era il minimo. Rimandato.

    VOTO 3: Aleix Espargaro

    Il pilota spagnolo di Suzuki mette a referto un brutto zero nella classifica dei punti conquistati a San Marino, ma sinceramente Aleix Espargaro non è sembrato fin da subito molto pimpante, a differenza del suo compagno di team, Maverick Vinales che anche stavolta ha ben figurato conquistando il quinto posto. Probabilmente la testa è già da un’altra parte, ma Espargaro deve fare di più, il talento non gli manca.

    VOTO 2: Al caso Iannone

    Andrea Iannone si fa male, alcuni medici gli dicono che può correre, altri gli danno lo stop, lui si spazientisce e alla fine non prende parte ad uno dei due Gran Premi che si corrono sul suolo italiano. Peccato, per lui che si è fatto male e poi per lo spettacolo per il buon Andrea era in forma, e la Ducati ha bisogno anche di lui in questo finale di stagione.

    VOTO 1: Tito Rabat

    Mai completamente concentrato sulla gara, anche stavolta il pilota spagnolo non finisce la gara e mette uno zero a referto. Tito Rabat è stato un campione di Moto2 e la sua carriera sembrava potesse prendere un’altra piega, l’ambientamento con la categoria non sembra ancora trovato. Misano è stato un altro capitolo da dimenticare.

    VOTO 0: Polemica post gara

    Non poteva mancare la polemica post gara, stavolta anche un po’ a sorpresa. Jorge Lorenzo e Valentino Rossi sono stati protagonisti di uno stucchevole siparietto in cui i due non se le sono mandate a dire. Il pilota spagnolo ha accusato Rossi di essere stato troppo aggressivo nei suoi confronti con un sorpasso al limite del criminale, Rossi ha rispedito al mittente le accuse, dicendo che così fan tutti. Non bisogna aggiungere altro.