MotoGP Misano 2017, Andrea Dovizioso: “Podio importante, non potevo fare di più”

Le parole di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci dopo il Gran Premio di Misano della MotoGP 2017. I due piloti della Ducati sono contenti per la conquista del podio.

da , il

    MotoGP Misano 2017, Andrea Dovizioso: “Podio importante, non potevo fare di più”

    Il Gran Premio di Misano della MotoGP 2017 ha visto il trionfo di Marc Marquez. Lo spagnolo è stato bravo a battere la concorrenza di Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso. Grazie al successo è tornato in vetta alla graduatoria iridata a pari merito con “DesmoDovi”. Nel parco chiuso della MotoGP sono stati intervistati i due piloti della Ducati.

    Molta delusione per “Petrux” che ha cullato per tantissimi giri il sogno di vincere la sua prima gara in MotoGP. “Ci ho creduto e provato fino alla fine. Sapevo che Marquez era li e speravo di riuscire a stargli davanti. Mi spiace“.

    Andrea Dovizioso ha chiuso al terzo posto il GP di Misano. Un risultato nel complesso positivo che lo mantiene in vetta al campionato: “Ero al limite, c’era veramente poco grip per via della pioggia. Oggi era piu facile commettere un errore che fare bene. Sono 16 punti molto importanti per il mio campionato. Faccio i complimenti a Petrucci e Marquez che hanno fatto una bella gara“.

    Dovizioso ha poi spiegato i motivi per cui non sia riuscito a giocarsi la vittoria: “Quest’anno ho vinto quattro gare, e quando ho avuto l’opportunità ho lottato fino alla vittoria. Oggi ero al limite ed era importante fare il podio. Non avevo carte da giocarmi per il successo e mi sono accontentato del risultato“.

    Danilo Petrucci conquista il suo quarto podio in carriera, ma non è completamente soddisfatto del risultato: “In altre condizioni sarei stato felice, però il sorpasso subito all’ultimo giro è duro da digerire. Ho spinto tutta la gara, sono stato in testa tantissimi giri e sono quasi caduto alla fine. Dopo il sorpasso subito ho capito che non avevo più margine per provare il controsorpasso. Li era importante non vanificare tutto con una caduta. Sono 20 punti importanti per la mia classifica, ma mi spiace non aver vinto“.