MotoGP Misano 2017 conferenza stampa, Andrea Dovizioso: “Mondiale ancora lungo, punto al podio”

Andrea Dovizioso ha parlato durante la conferenza stampa del Gran Premio di Misano della MotoGP 2017. Il ducatista è fiducioso per la gara.

da , il

    MotoGP Misano 2017 conferenza stampa, Andrea Dovizioso: “Mondiale ancora lungo, punto al podio”

    Durante la conferenza stampa del Gran Premio di Misano della MotoGP 2017 è stato intervistato Andrea Dovizioso. Il leader della classifica generale è pronto al suo “Gran Premio di casa”. “DesmoDovi” è arrivato alla gara romagnola con 9 punti di vantaggio su Marc Marquez e 12 su Maverick Vinales. Il forlivese vuole provare a mantenere la prima posizione e il vantaggio sui rivali al titolo.

    Durante la press conference, Dovizioso ha anche parlato di Valentino Rossi e del suo infortunio in allenamento. Di seguito l’intervista e le parole spese dal ducatista prima del weekend di gara. La redazione di Derapate sta seguendo la gara. CLICCA QUI per seguire il Gran Premio della MotoGP Misano 2017 con risultati e classifica LIVE in diretta web.

    Sono contento di essere arrivato qui come leader del campionato – ha spiegato il numero 4 della Ducati – L’obiettivo per Domenica è quello salire sul podio. Ci saranno tante incognite e la più importante è quella del meteo. Non sappiamo ancora bene che tempo ci sarà e tutto può succedere. Noi proveremo ad essere competitivi. A Silverstone non eravamo i più veloci prima della gara, ma alla fine abbiamo vinto

    Andrea Dovizioso è fiducioso di poter fare una bella gara davanti ai tifosi italiani. “DesmoDovi” ha anche analizzato la situazione di Valentino Rossi. Il pilota della Yamaha è attualmente quarto in campionato e con un ritardo di 26 punti dalla vetta: “Con un campionato cosi equilibrato, fare zero punti è pesante. Credo che nessuno pensi ancora troppo alla strategia, ma semplicemente a non commettere errori. I punti in palio son ancora tantissimi e penso che Rossi, se saltasse solo la gara di Misano, potrebbe rientrare ad Aragon e lottare ancora per la vittoria finale. Tutto sarebbe molto più complicato se rientrasse dopo due gare di stop“.

    Dovizioso ha comunque spezzato una lancia in favore di Valentino: “Anche io mi alleno su altre moto e spesso raggiungo il limite. Sono rischi che bisogna correre per essere sempre al top della condizione. Non è detto che guidare una motocross sia più pericoloso che stare in casa. Crutchlow si è infortunato da solo in cucina“.