MotoGP Misano: Ducati e Stoner a caccia del primo successo

Dopo l'inaspettato scivolone di Indianapolis, Casey Stoner si proietta con rinnovato entusiasmo alla prossima gara della MotoGP in programma sul tracciato internazionale di Misano, dove lo attende l'ultimo abbraccio dei tifosi della Ducati

da , il

    Il centauro australiano di Borgo Panigale, Casey Stoner prova a mettersi alle spalle l’inaspettata caduta patita tra le curve di Indianapolis, guardando con fiducia alla prossima gara che andrà in scena sul circuito internazionale di Misano, dodicesima tappa del Motomondiale 2010. Il pilota, prossimo sposo della Honda ufficiale, che negli Stati Uniti aveva accusato problemi all’anteriore della sua Desmosedici GP10 spera che questi non emergano di nuovo in una pista di casa per i tifosi della Ducati, i quali accorreranno numerosi all’appuntamento.

    Dopo l’ennesima caduta della propria stagione subita sullo storico ovale di Indianapolis, Casey Stoner si proietta con rinnovata voglia di vincere alla prossima gara della MotoGP 2010 in programma sul tracciato internazionale di Misano, dove lo attende l’ultimo caloroso abbraccio dei tifosi della Ducati, che sono anche pronti ad accogliere il loro nuovo beniamino, Valentino Rossi.

    Stoner è consapevole che la sua annata è inferiore ad ogni aspettativa, ma prova ad individuare le noie che hanno pregiudicato il suo andamento: “naturalmente Indy è stata una delusione per noi ma adesso guardiamo avanti. Sono contento di andare su una delle piste di casa della Ducati, una dove in passato siamo riusciti ad essere molto veloci”.

    E sulla prossima gara, il numero 27 del Motomondiale ci tiene a precisare che: “è una delle gare dove non ho corso nel 2009 ma vedremo cosa riusciremo a fare questo fine settimana. Dobbiamo concentraci di più sull’anteriore perché non vogliamo tornare indietro rispetto ai progressi fatti recentemente. Tutto il team sta lavorando duramente, come sempre i ragazzi non si risparmiano quindi speriamo di ottenere un buon risultato”.