MotoGP Misano. Dubbio amletico: Stoner dietro Rossi, sarà vero?

MotoGP Misano

da , il

    casey stoner ducati

    Acqua.

    Questo è quello che i piloti della MotoGP ricorderanno quando si chiederà loro di raccontare la prima giornata di prove sul circuito di Misano Adriatico.

    Acqua, freddo e prove annullate o peggio, rimandate alla giornata di domani, che secondo le previsioni del tempo, non porterà troppi schiarimenti.

    Pioggia a parte, l’altro grande evento di sorpresa in questo folle Mondiale 2007 è vedere Stoner dietro Rossi.

    Il che non significa niente, certo, anche perchè l’esperienza insegna che le prove del venerdì non sono quasi mai lo specchio del risultato di gara.

    Stoner, dal canto suo, racconta: “Quella di oggi mi è sembrata una riedizione della Malesia 2006, con un’acqua torrenziale che ha rovinato i piani di tutti. Stamattina ci siamo alzati con la pista bagnata ma, bene o male, siamo riusciti a completare un turno intero. Poi si è scatenato un vero e proprio diluvio. Però devo dire che l’asfalto di Misano con la pioggia non è male: c’è solo un punto molto scivoloso, la curva della Quercia, ed infatti credo che sia lì che sono avvenute quasi tutte le cadute di questa mattina. Il problema vero è che i riferimenti che hai con la pioggia sono molto diversi da quelli abituali e quindi, dato che per domenica si prevede bel tempo, la speranza è che almeno domani si possa provare con l’asciutto. Qui a Misano non abbiamo nessun dato e dovremo partire da zero con tutto, cambio, sospensioni, regolazione della gestione del motore, scelta delle gomme e così via. Peccato, però. Spero che per domani riescano a pulire la pista: oggi non c’è stata solo acqua ma anche molto fango…

    A parte tutto, Rossi potrebbe veramente riuscire a vincere su questa pista, considerando anche che è coinvolto emotivamente da questo circuito?