MotoGP Motegi 2013, warm up: Stefan Bradl ottiene il miglior tempo. Paura per Marquez; Rossi 8° [FOTO]

Bradl prevale nel warm up del Gran Premio del Giappone

da , il

    Bradl Laguna 2013

    Si chiude quest’ultima uscita della MotoGP prima della gara che decreterà il vincitore del Gran Premio del Giappone. E il pilota tedesco del team LCR Stefan Bradl a conquistare il miglior rilevamento cronometrico pur con una caviglia ancora convalescente. Il pilota privato di casa Honda fa segnare il tempo di 1:46.440, riferimento che conquisterà nel finale di prova dopo aver provato più volte a prevalere. Dietro a Bradl si posizionano Dani Pedrosa e Marc Marquez, quest’ultimo è stato protagonista di una brutta caduta che sul momento ha fatto pure presagire un probabile infortunio alla spalla,, dal momento che il pilota lamentava dolore nell’istante immediatamente seguente al crash, ma dopo il rientro al box ha mostrato di essere in buone condizioni per poter riprendere la prova.

    Chiude 4° Jorge Lorenzo una prova dominata in gran parte, ma poi calata nel finale. Male Valentino Rossi che chiude addirittura 8° dietro ad Andrea Dovizioso e davanti a Nicky Hayden.

    TUTTI I TEMPI DEL WARM UP:

    1. Stefan Bradl GER LCR Honda MotoGP (RC213V) 1m 46.440s (Lap 18/20)

    2. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 46.459s (16/18)

    3. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 46.563s (16/16)

    4. Jorge Lorenzo ESP Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 1m 46.580s (8/16)

    5. Alvaro Bautista ESP Go&Fun Honda Gresini (RC213V) 1m 46.635s (16/17)

    6. Cal Crutchlow GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 46.740s (18/20)

    7. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (GP13) 1m 46.913s (15/18)

    8. Valentino Rossi ITA Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 1m 47.102s (11/19)

    9. Nicky Hayden USA Ducati Team (GP13) 1m 47.187s (16/18)

    10. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 47.476s (14/20)

    11. Aleix Espargaro ESP Power Electronics Aspar (ART CRT) 1m 47.732s (14/17)

    12. Katsuyuki Nakasuga JPN Yamaha YSP Racing Team (YZR-M1) 1m 48.074s (16/19)

    13. Colin Edwards USA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* 1m 48.300s (16/17)

    14. Hector Barbera ESP Avintia Blusens (FTR-Kawasaki CRT)* 1m 48.475s (19/21)

    15. Andrea Iannone ITA Energy T.I. Pramac Racing (GP13) 1m 48.555s (10/17)

    16. Hiroshi Aoyama JPN Avintia Blusens (FTR-Kawasaki CRT)* 1m 48.629s (18/18)

    17. Yonny Hernandez COL Ignite Pramac Racing (GP13) 1m 48.658s (16/18)

    18. Randy De Puniet FRA Power Electronics Aspar (ART CRT) 1m 49.010s (14/20)

    19. Danilo Petrucci ITA Came IodaRacing Project (Suter-BMW CRT)* 1m 49.090s (14/20)

    20. Claudio Corti ITA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* 1m 49.497s (15/19)

    21. Michael Laverty GBR Paul Bird Motorsport (ART CRT) 1m 49.954s (18/18)

    22. Luca Scassa ITA Cardion AB Motoracing (ART CRT) 1m 50.260s (12/14)

    23. Damian Cudlin AUS Paul Bird Motorsport (PBM-ART CRT)* 1m 50.427s (15/15)

    24. Bryan Staring AUS Go&Fun Honda Gresini (FTR-Honda CRT) 1m 52.160s (9/12)

    25. Lukas Pesek CZE Came IodaRacing Project (Suter-BMW CRT)* 1m 52.877s (4/9)

    ORE 02:33 il warm up si chiude qui! L’infortunato Bradl è il pilota più veloce davanti a Pedrosa e Marquez. Rossi è lontanissimo tra Dovizioso ed Hayden

    ORE 02:30 la caduta non ha forse portato conseguenze fisiche per Marquez, ma sicuramente un po’ di paura lo sta inibendo un po’. Il giovane rookie è in pista, ma è decisamente più lento degli avversari

    ORE 02:28 Il tedesco di marmo non teme il dolore e si mette al secondo posto, scalzato solo ora da Pedrosa.

    ORE 02:24 intanto c’è Dovizioso che fa un buon giro che gli consegna un interessante quinto tempo a meno di mezzo secondo da Lorenzo. Marquez sta rischiando grosso… ha appena fatto un’uscita all’esterno del cordolo pur di non chiudere il gas. Deve fare molta attenzione se vuole finire in piedi questo week-end

    ORE 02:21 CADUTA DI BAUTISTA! Pilota ok. La prova intanto continua con Lorenzo sempre in testa nella classifica dei tempi:

    1 LORENZO J.Yamaha Factory Racing 1:46.580

    2 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+0.099

    3 MARQUEZ M.Repsol Honda Team+0.196

    4 BRADL S.LCR Honda MotoGP+0.272

    5 PEDROSA D.Repsol Honda Team+0.517

    6 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+0.522

    7 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+0.713

    8 DOVIZIOSO A.Ducati Team+0.759

    9 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+0.896

    10 HAYDEN N.Ducati Team+1.257

    11 IANNONE A.Energy T.I. Pramac Racing+1.975

    12 ESPARGARO A.Power Electronics Aspar+2.033

    13 EDWARDS C.NGM Mobile Forward Racing+2.064

    ORE 02:17 le iniziali preoccupazioni sullo stato di Marquez stanno per svanire; il pilota spagnolo si riallaccia il casco e sta per fare nuovamente il suo ingresso in pista. La caduta è stata piuttosto brutta, ma fortunatamente le immagini iniziali che lo vedevano dolorante erano subdole.

    ORE 02:11 Attenzione perché se Marquez dovesse aver riportato conseguenze fisiche da questo crash, potrebbe persino saltare la gara. Attendiamo notizie sulle sue condizioni anche se a vista sembra in grado di rientrare in pista, ma la caduta è avvenuta a velocità piuttosto elevata e potrebbe aver riportato qualche contusione. La prova intanto prosegue con Lorenzo sempre in testa davanti a Bautista e Marquez

    ORE 02:10 Lorenzo ci tiene a far sentire la sua presenza anche in condizioni di asciutto. ATTENZIONE! BRUTTA CADUTA DI MARQUEZ! IL PILOTA SEMBRA ANCHE DOLORANTE

    ORE 02:07 in pista i piloti mantengono più o meno le stesse posizioni. Ricordiamo che oggi le probabilità che Marquez possa chiudere il discorso per il mondiale è molto alta. Una doppietta Honda con Marquez vincitore infatti, consegnerebbe al giovane esordiente, il titolo di campione del mondo.

    ORE 02:03 situazione al momento invariata con Honda che si mostra superiore a Yamaha con queste condizioni in pista

    ORA SOLARE: 02:01 dopo un quarto d’ora dal via della prova, questa è la situazione:

    1 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini 1:46.679

    2 MARQUEZ M.Repsol Honda Team+0.097

    3 PEDROSA D.Repsol Honda Team+0.611

    4 BRADL S.LCR Honda MotoGP+0.613

    5 CRUTCHLOW C.Monster Yamaha Tech 3+0.614

    6 LORENZO J.Yamaha Factory Racing+0.719

    7 ROSSI V.Yamaha Factory Racing+1.020

    8 HAYDEN N.Ducati Team+1.158

    9 DOVIZIOSO A.Ducati Team+1.217

    10 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+1.312

    11 NAKASUGA K.Yamaha YSP Racing Team+2.020

    12 IANNONE A.Energy T.I. Pramac Racing+2.299

    13 ESPARGARO A.Power Electronics Aspar+2.364

    TIRATE INDIETRO L’OROLOGIO DI UN’ORA!

    ORE 03:00 notevole come Bradl stia affrontando questa prova pur con una caviglia operata di fresco. Il pilota tedesco è ora in pista con il quarto tempo

    ORE 02:57 comincia bene Bautista che al momento si mette al comando nella classifica dei tempi

    ORE 02:54 le condizioni della pista offrono la possibilità ai piloti di scatenarsi subito con i tempi. Marquez intanto prende un grosso rischio durante la percorrenza di una curva, ma riesce a salvarsi chiudendo leggermente il gas

    ORE 02:50 si vedono finalmente tempi interessanti in questo week-end giapponese. Marquez apre questa domenica con il tempo di 1’48″431

    ORE 02:48 sventola la bandiera verde all’uscita della corsia dei box; 45 minuti a disposizione dei piloti in questa domenica prima della gara alle ore 6. VI RICORDIAMO CHE ALLE ORE 03:00, VERRA’ RIPRISTINATA L’ORA SOLARE E QUINDI GLI ORARI SARANNO GIA’ CORRETTAMENTE AGGIORNATI

    ORE 02:45 moto e piloti pronti all’interno dei box; 4 minuti al via di questo warm up

    ORE 02:40 si vede il sole finalmente sopra Motegi! La Moto2 ha appena terminato la sua prova e sta per passare il testimone alla MotoGP

    Buona nottata di sport a tutti; tra pochi istanti la MotoGP farà il suo ingresso in pista per disputare il warm up del GP del Giappone, prova che precederà la gara alle ore 06:00 (ora solare, ovvero quella nuova che avete appena arretrato)

    Aggiornamenti a cura di Alessio Mora