MotoGP Motegi 2015, Jorge Lorenzo: “Ho temuto di dover essere operato”

MotoGP Motegi 2015, Jorge Lorenzo: “Ho temuto di dover essere operato”
da in Interviste MotoGP, Jorge Lorenzo, Motegi MotoGp, MotoGP 2017, MotoGP Giappone
Ultimo aggiornamento: Domenica 11/10/2015 06:26

    Jorge Lorenzo è stato intervistato durante la Conferenza stampa di apertura del Gran Premio di Motegi 2015. Il pilota della Yamaha, in piena lotta per il titolo iridato, è arrivato in Giappone non al meglio della condizione fisica dopo essersi infortunato durante una sessione di allenamento. Lo spagnolo dovrà cercare di limitare i danni per non perdere definitivamente le speranze di vincere il titolo mondiale. Il ‘Martillo’ è comunque parso sereno in vista del weekend. Girate la pagina per leggere l‘intervista dello spagnolo durante la Press Conference nipponica. Segui insieme a noi il live della gara live in diretta della MotoGP Motegi 2015

    “Devo ammettere che mi sono molto spaventato- ha esordito Jorge Lorenzo alla prima domanda sul suo infortunio- perchè ho temuto di dovermi far operare e conseguentemente dire addio alle ultime gare stagionali. Per fortuna la radiografia ha evidenziato qualche problemino ma ha scongiurato l’operazione. Non dovermi operare è stato un sollievo anche se non so come starò in pista”. Jorge Lorenzo si presenta dunque a Motegi non al meglio e sicuramente questo potrebbe incidere notevolmente sulla corsa al titolo dello spagnolo: “La spalla sta migliorando giorno dopo giorno e mi auguro di essere in una condizione accettabile Domenica all’inizio della gara. Attualmente sento ancora un po’ di dolore ma è minore rispetto ai giorni scorsi.” A Motegi le condizioni metereologiche sembrano essere sfavorevoli a Lorenzo. Sul tracciato è prevista pioggia nella giornata di Domenica e tra Lorenzo e Rossi, il favorito sul bagnato è l’italiano: “Ci hanno avvisato che potrebbe esserci un gara sotto la pioggia. Sinceramente spero di no perchè una caduta sul bagnato è sempre più pericolosa e una caduta potrebbe compromettere il resto della stagione. Nel caso dovesse piovere cercherò di essere pronto per fare del mio meglio. Il meteo è l’unica variante che non si può controllare o fermare quindi dobbiamo comunque essere pronti anche a quella evenienza.” Riuscirà Jorge Lorenzo a correre per la vittoria seppur infortunato? Sarà in grado lo spagnolo di recitare un ruolo da protagonista in caso di gara bagnata? Interrogativi che avranno questa notte una risposta col primo turno di prove libere.

    393

    PIÙ POPOLARI