MotoGP Motegi 2016, Marquez vince il titolo: “Oggi ho avuto c…, ma è speciale tornare campione dopo il 2015″

da , il

    Marc Marquez è il nuovo campione del mondo della MotoGP 2016. Lo spagnolo doveva vincere il GP di Motegi e sperare in due passi-falsi dei rivali della Yamaha. Cosi è stato con le cadute di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo che hanno di fatto regalato il successo finale allo spagnolo della Honda. Per Marquez è il quinto titolo iridato in carriera, terzo in MotoGP dopo quelli vinti nel 2013 e 2014. A fine gara è scoppiata la festa dello spagnolo che ha esultato con gli uomini del suo box la vittoria del campionato.

    Marc Marquez ha conquistato il mondiale. Il 23enne di Cervera ha dominato la gara di Motegi e ha meritato ampiamente il successo finale. “Non mi aspettavo di vincere il titolo già qui – ha spiegato il nuovo campione del mondo – Pensavo fosse impossibile che entrambi i piloti Yamaha sbagliassero, ma quando il mio muretto mi ha segnalato che prima era fuori Valentino Rossi, poi anche Jorge Lorenzo, ho capito che il titolo era vicino e ho rischiato di cadere per l’entusiasmo. Non volevo sbagliare e gli ultimi giri sono stati faticosi”. Per Marc Marquez è il quinto titolo in carriera, terzo nelle ultime quattro edizioni della MotoGP. “Oggi in gara ho spinto molto dall’inizio, la moto reagiva bene e ho capito che potevo lottare per vincere il GP – ha continuato lo spagnolo – Fino a quattro giri dal traguardo non ero campione del mondo perchè Lorenzo era secondo e ancora matematicamente in gioco per il titolo. Quando ho letto sul cartello che era ‘out’ sono stato contento perchè sapevo che potevo vincere il titolo e cosi è stato al traguardo. Son entusiasta per questo titolo mondiale e lo voglio dedicare alla mia nonna. Oggi ho avuto un po’ di culo per gli errori degli altri ma dopo la MotoGP 2015 era fondamentale tornare alla vittoria del campionato”. Il nuovo campione del mondo ha anche analizzato la sua straordinaria stagione: “Siamo partiti con la moto che non era da top-five durante i test – ha concluso Marquez – poi gli uomini del team e la Honda ha fatto un grande lavoro per rendere la moto più guidabile e competitiva. Ho fatto una stagione super perchè sono riuscito ad arrivare sempre a punti e vincere le gare. Nel 2015 ho imparato veramente tanto su come gestire le forze durante un’intera stagione. A Phillip Island tornerà il vecchio Marquez e guiderò più spregiudicato”.