MotoGP Motegi 2017, Valentino Rossi deluso: “Le gomme non vanno”

Il Dottore è caduto durante il Gran Premio di Motegi della MotoGP 2017. Valentino Rossi è matematicamente fuori dalla corsa al titolo mondiale.

da , il

    MotoGP Motegi 2017, Valentino Rossi deluso: “Le gomme non vanno”

    Un weekend nero quello di Valentino Rossi al MotoGP Motegi 2017. Il “Dottore” è caduto nelle prove libere del Sabato, ha sbagliato in qualifica la scelta degli pneumatici (ha girato con gomme da asciutto in condizioni da bagnato ndr) e in gara è caduto dopo pochi giri. Uno zero in classifica e addio ai sogni di gloria iridati. Prima del fine settimana giapponese la matematica teneva infatti ancora in gioco il pilota di Tavullia, ma la grande prestazione di Marc Marquez e Andrea Dovizioso hanno chiuso qualsiasi discorso riguardante il titolo.

    Ora Valentino Rossi e tutto il team Yamaha dovranno rimboccarsi le maniche e lavorare per trovare una soluzione in vista della MotoGP 2018. Negli ultimi mesi la M1 è peggiorata vistosamente ed è diventata la terza forza del campionato alle spalle di Honda e Ducati. Di seguito l’intervista di Valentino Rossi dopo il GP del Giappone.

    Purtroppo le gomme non vanno come dovrebbero – ha spiegato il pilota di Tavullia – stiamo cercando di capire dove sia il problema. Questo non riguarda però solo la nostra moto ma anche quella della Tech3 (Yamaha M1 in versione 2016 ndr). Dobbiamo lavorare in fretta e capire perchè siamo diventati cosi lenti nell’ultimo periodo”.

    A Motegi, come nel 2016, si è matematicamente chiusa anzitempo la corsa al titolo del “Dottore”: “Sinceramente non mi sentivo in lotta neanche prima del Gran Premio del Giappone. Questo è stato un weekend molto difficile per noi e devo ammettere che visti problemi riscontrati in questi ultimi mesi, penso sia quasi un mezzo miracolo che Vinales sia stato ancora in corsa per il mondiale fino ad oggi (Lo spagnolo lo sarà anche a Phillip Island avendo 41 punti di ritardo da Marquez e con 75 punti ancora a disposizione ndr)“.

    Tra sette giorni ci sarà un altro weekend e la Yamaha e Valentino Rossi proveranno a dimenticare questa brutta Domenica. Il “Dottore” riuscirà a tornare competitivo dopo un periodo difficile?