MotoGP Mugello 2014, Valentino Rossi: voglio il podio ad ogni costo!

Valentino Rossi, Marc Marquez e Jorge Lorenzo erano ospiti della conferenza stampa della MotoGP 2014 dal Mugello

da , il

    La conferenza stampa del GP del Mugello 2014 ha visto come protagonisti i più grandi nomi della MotoGP, quali Rossi, Marquez, Lorenzo, Iannone e Fenati, quest ultimo pilota di Moto3. A prendere per primo la parola è stato il leader della classifica mondiale provvisoria, Marc Marquez, che torna nel luogo in cui l’anno scorso non era salito sul podio. Ma lo spagnolo ha molti bei ricordi del tracciato toscano visto che proprio qui aveva vinto la sua prima gara nel mondiale nel 125, anche se preferisce non ricordare l’episodio del 2013. Oltre a questo fatto prettamente personale, Marquez sostiene che il Mugello sia una tappa molto speciale perché si è sempre sotto pressione e il minimo errore può rivelarsi fatale. Il campione del mondo è tuttavia consapevole che la maggior parte degli spettatori tiferanno per il suo rivale diretto, Valentino Rossi. Ma d’altronde “Valentino è Valentino.” PER IL LIVE DELLE QUALIFICHE DAL MUGELLO, CLICCARE QUI!

    Valentino Rossi invece disputerà la sua 300° gara in Motomondiale, un grande traguardo per l’italiano anche se il pilota non si dimostra molto entusiasta in quanto lo fa sembrare un veterano. Battute a parte, il pesarese è molto soddisfatto di arrivare a questa tappa in piena forma, anche se sa benissimo che Marquez è molto forte in questa stagione ed è difficile stargli dietro. Quando gli si chiede quali sono le sue aspettative sulla gara, “Il Dottore” non si sbilancia più di tanto: per lui è importante lottare per il podio. VR | 46 è molto fiducioso nel rinnovo del suo contratto per altre due stagioni con Yamaha.

    Jorge Lorenzo è il favorito del GP domenicale viste le sue tre vittorie consecutive negli ultimi tre anni al Mugello, anche se il suo inizio stagione sarebbe contrario ad un risultato al top. Nonostante ciò, Lorenzo è molto ambizioso e ha recuperato le forze necessarie dopo la tappa di Le Mans. Anche per Jorge il Mugello è un appuntamento importante per tutti con tanto di atmosfera e un tracciato bellissimo.

    Lo spagnoloAlvaro Bautista non ha iniziato la stagione nel miglior dei modi, ma grazie al suo podio ottenuto a Le Mans, l’ottimismo sembra essere tornato nel team e, inutile negarlo, lo spagnolo ha intenzione di continuare su questa ondata per replicare il podio francese. Inizio di stagione difficoltoso anche per Andrea Iannone, reduce di molte cadute. Tuttavia l’italiano si mostra molto fiducioso e spera molto nel tifo dei suoi fans al Mugello. Anche per Iannone il tracciato toscano ha il suo perché: basti pensare alle sue due vittorie in Moto2. Ultimo ma non da meno, Romano Fenati, il quale ha intenzione di non lasciare presa sull’attuale leader della Moto3, Jack Miller, che conserva un vantaggio di 30 punti.

    #ThisForSIC58