MotoGP Mugello 2016, Lorenzo polemico su Rossi-Vinales: “Non ditemi che è un caso, si sono tirati la volata 5 o 6 volte”

Le interviste di Jorge Lorenzo e Marc Marquez dopo le qualifiche del Gran Premio del Mugello della MotoGp 2016.

da , il

    Le qualifiche della MotoGP Mugello si sono concluse con Valentino Rossi in testa. Il Dottore ha colto la sua 63^ pole position in stagione battendo Vinales e Iannone. Per il pilota della Yamaha un ottimo risultato in ottica gara, anche in considerazione del quarto tempo di Marquez e del quinto di Lorenzo. I due spagnoli hanno avuto qualche problema durante le qualifiche e cercheranno di rifarsi durante la gara. Soprattutto non è mancata la stoccata del maiorchino alla tirata di Vinales su Rossi, prossimi compagni di squadra. Sfogliate le pagine per leggere le interviste di Lorenzo e Marquez dopo le qualifiche del Mugello. La redazione di Derapate sta seguendo LIVE la gara. CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA!

    Lorenzo di fuoco!

    Valentino Rossi non era il favorito per la pole position ma alla fine ha beffato tutti e partirà dalla prima casella della griglia di partenza. Jorge Lorenzo, rispetto ad altri weekend di gara, non è parso troppo in forma: “Tutti sono migliorati rispetto a ieri, noi invece abbiamo mantenuto più o meno gli stessi tempi – ha analizzato il leader del campionato – Abbiamo provato setting diversi durante questa giornata ma non ci sono stati miglioramenti significativi”. Jorge Lorenzo ha poi analizzato le qualifiche, polemizzando su Rossi-Vinales e un “biscotto” Mugelliano tra i due futuri compagni di squadra: “Rossi ha sorpreso tutti con quel giro dietro a Vinales – ha continuato il campione del mondo in carica – sinceramente pensavo che Iannone fosse il favorito. Non ditemi che è un caso, si sono tirati la volata 5 o 6 volte. Ho qualche problema con la morbida non siamo esplosivi come in altre piste, dobbiamo lavorare per fare il miglior risultato possibile nella gara di domani”.

    Le parole di Marquez

    Marquez ha sfiorato la prima fila ma si è dovuto accontentare del quarto posto finale: “ho sbagliato la staccata e ho perso diverso tempo – ha analizzato il numero 93 della Honda – Peccato perchè potevo entrare in prima fila. Sembra che sul ritmo-gara siamo tutti vicini ma anche in altre circostanze è stato cosi e poi ci sono state gare in solitaria”. Riusciranno i due spagnoli a recuperare dalla seconda fila e mettere i bastoni tra le ruota ai sogni di gloria di Valentino Rossi? la gara di domani si preannucia scoppiettante.