MotoGP News: Jorge Lorenzo Ducati: per il momento è uno dei peggiori della storia di Borgo Panigale

L'avventura di Jorge Lorenzo in Ducati è stata finora negativa. Lo spagnolo, nel paragone con altri piloti che hanno guidato la Desmosedici al loro primo anno, è tra i peggiori. Intanto Ducati continua la collaborazione con Shell.

da , il

    MotoGP News: Jorge Lorenzo Ducati: per il momento è uno dei peggiori della storia di Borgo Panigale

    Siamo arrivati a metà campionato della MotoGP 2017 ed è tempo di bilanci in casa Ducati. La scuderia di Rosso Panigale, dopo aver fortemente investito su Jorge Lorenzo, si ritrova con Andrea Dovizioso al terzo posto in classifica generale, a soli sei punti dal leader Marc Marquez e in piena lotta per la vittoria del titolo, mentre lo spagnolo è addirittura nono, con la metà dei punti del capoclassifica e dietro ai due rookie Zarco-Folger e alla Ducati satellite di Danilo Petrucci. Quest’ultimo è riuscito a salire due volte sul podio e, se non avesse commesso qualche errore di troppo, avrebbe molti più punti in graduatoria.

    Il bottino di Lorenzo in Ducati

    Nel box della Ducati c’è ancora fiducia in Lorenzo, seppur sia evidente come il 30enne iberico non abbia ancora trovato la quadra per guidare la Desmosedici. A Borgo Panigale si lavorerà per renderlo competitivo nel minor tempo possibile e in ottica 2018. Gettato ormai al vento il mondiale 2017, il pilota sfrutterà le ultime 9 gare stagionali per cercare quel feeling mai sbocciato per farsi trovare pronto per l’inizio della prossima stagione.

    Finora il bottino di Lorenzo è di 65 punti, 0 vittorie e un solo podio. Il suo paragone, con altri debuttanti sulla Rossa di Borgo Panigale, è finora negativo. Meglio di lui hanno fatto l’inarrivabile Casey Stoner con 185 punti, 5 vittorie e altri due podi, ma anche Andrea Iannone, Valentino Rossi, Loris Capirossi, Andrea Dovizioso e Troy Bayliss.

    Lorenzo settimo su dodici piloti

    In questa speciale classifica, composta da 12 piloti, per trovare il nome di Jorge Lorenzo dobbiamo scendere fino al settimo posto. Peggio del maiorchino, nelle prime nove gare stagionali e al primo anno di Ducati, hanno fatto Carlos Checa, Nicky Hayden, Sete Gibernau, Marco Melandri e Cal Crutchlow. Tutti, ad eccezione di Gibernau, arrivati nel team ufficiale come seconde guide.

    Va anche detto che questa classifica è esclusivamente numerica e non tiene conto delle varie stagioni della MotoGP e del livello della stessa Ducati. Negli ultimi anni il livello del campionato è diventato altissimo, con i team clienti che dispongono di moto competitive per vincere e/o arrivare sul podio. Questa situazione era molto più difficile, se non impensabile, diversi anni fa, per intenderci all’esordio di Dovizioso, Rossi o Capirossi. Le loro Ducati erano decisamente inferiori a quella attuale, ma anche il livello generale era molto più basso con distacchi enormi tra i primi in classifica e il resto del gruppo.

    Il paragone che sicuramente è più scottante per Lorenzo è quello con Iannone. Il pilota di Vasto, nel 2015, colse due podi e 118 punti iridati nelle prime 9 gare. Tanti, troppi in più rispetto allo spagnolo.

    Classifica Piloti Ducati al primo anno di MotoGP

    1. Casey Stoner 185 pti 5 vittorie + 2 podi

    2. Andrea Iannone 118 pti 0 vittorie 2 podi

    3. Valentino Rossi 98 pti 0 vittorie 1 podi

    4. Loris Capirossi 96 pti 1 vittoria + 2 podi

    5. Andrea Dovizioso 81 pti 0 vittorie 0 podi

    6. Troy Bayliss 79 pti 0 vittorie 2 podi

    7. Jorge Lorenzo 65 pti 0 vittorie 1 podi

    8. Carlos Checa 51 pti 0 vittorie 0 podi

    9. Nicky Hayden 46 pti 0 vittorie 0 podi

    10. Sete Gibernau 44 pti 0 vittorie 0 podi

    11. Marco Melandri 32 pti 0 vittorie 0 podi

    12. Cal Crutchlow 28 pti 0 vittorie 0 podi

    Shell e Ducati rinnovano la partnership e lanciano Shell Advance Ducati

    Shell e Ducati hanno annunciato l’estensione della partnership tecnica per altri tre anni, tagliando così il traguardo dei 20 anni di collaborazione. Shell fornirà l’olio motore alla scuderia italiana. Oltre ad aver siglato il nuovo accordo, è stato presentato Shell Advance Ducati, il nuovo lubrificante studiato appositamente per le moto della Casa di Borgo Panigale.

    La collaborazione tra Shell e Ducati è stato spesso vincente. Dal 1999 sono infatti stati vinti 7 titoli mondiali tra MotoGP (2007) e Campionato Mondiale Superbike (1999, 2001, 2003, 2004, 2006, 2008), e più di 150 Gran Premi. “Con il nuovo Shell Advance Ducati, i clienti Ducati continueranno a beneficiare del progresso tecnico come partner in pista“. Ha confermato Claudio Domenicali, CEO della casa di Borgo Panigale.

    Il nuovo Shell Advance Ducati è progettato per offrire una protezione completa garantendo massima pulizia dei pistoni, protezione del motore dall’usura e prestazioni ottimali alle alte temperature. Shell Advance Ducati sarà disponibile, a partire da quest’anno, esclusivamente presso la rete ufficiale Dealer e Service Ducati in Italia, Stati Uniti e Canada, con l’obiettivo di renderlo disponibile in futuro anche in altri mercati.