MotoGP News: sensori di pressione nei pneumatici obbligatori dal GP Mugello

MotoGP News: sensori di pressione nei pneumatici obbligatori dal GP Mugello
da in Circuiti MotoGP, Curiosità MotoGp, GP Italia MotoGP, Gp MotoGp, Michelin MotoGp, MotoGP 2017, Mugello MotoGP, News MotoGP
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    Michelin

    La Commissione Grand Prix della MotoGP si è riunita, dopo il Gran Premio di Jerez de La Frontera, per approvare alcune modifiche al regolamento 2016. Il cambiamento più significato riguarderà la pressione dei pneumatici Michelin. Dal Gran Premio del Mugello, in programma il 22 Maggio, i team saranno obbligati a montare i sensori di pressione per evitare che si verifichino nuovi problemi alle gomme come è successo a Redding e Baz in questo prima parte di campionato. Sfogliate le pagine per vedere tutto ciò che è stato approvato dalla Commissione Grand Prix.

    Partenza anticipata Nel caso non sia possibile comminare ad un pilota la penalità del ride through nel corso della gara, al pilota sarà inflitta una penalità di tempo. Questo cambiamento avrà un effetto immediato sul regolamento della MotoGP e quindi ci sarà già dal GP della Francia. La commissione ha deciso che non ci sarà più l’obbligo di segnalare entro 4 giri, come era fino ad oggi, le possibili sanzioni per partenze anticipate ai team. La direzione di gara avrà cosi più tempo per rivedere le immagini e capire se qualche piloti scatta in anticipo. Riavvio rapido per la Classe MotoGP Molti piloti, durante il GP di Termas, hanno evidenziato il problema sicurezza ai box. Capita infatti spesso di vedere piloti zizzagare tra ingegneri e addetti ai lavori. La Commissione ha deciso, nel caso di ‘riavvio rapido’ della gara, che se un GP viene interrotto, dopo aver completato una distanza inferiore ai tre giri, la corsa riprenderà con un passaggio in meno rispetto alle tornate iniziali. Sensori di pressione nelle gomme Come scritto in precedenza, è stato approvato l’uso di sensori di pressione negli pneumatici Michelin. Quest’ultimi saranno obbligatori dal Gran Premio d’Italia in programma il 22 Maggio. L’obiettivo è quello di evitare che si verifichino nuovi casi come quello di Redding e Baz. Telaio e alimentazione nella Moto3 Infine un’importante novità per quanto riguarda la Moto3. Se un costruttore introduce nuove parti di telaio, avrà l’obbligo di renderle disponibili a tutti i team clienti della Casa e non tenerli solo per il team ufficiale.

    403

    PIÙ POPOLARI